Archivio mensileDicembre 2011

Bibione 2011-2012

Bagno in mare a Bibione per inaugurare il 2012

Bibione 2011-2012

Bibione 2011-2012

Anche a Bibione come in altre località di mare del Veneto, sono previsti vari programmi per salutare il 2011.

In Viale Aurora fino alle ore 24 ci sarà il karaoke, e poi dalla mezzanotte fino alle 2 del mattino i festeggiamenti proseguiranno con la musica di bravi dj e l’animazione dei 5 artisti del Circo Nero, il famoso circo della notte, “della Musica e delle Passioni che urlano dentro”, dove ogni spettacolo mescola arti visive, teatro ed arti circensi, rivisitati secondo uno stile particolare.

La grande novità di Bibione di quest’anno sarà però il bagno in mare del 1° gennaio 2012.

bagno in mare in inverno

bagno in mare in inverno

Alle ore 11.00 del primo giorno dell’anno, sulla spiaggia di fronte a Piazzale Zenit, i più temerari si daranno appuntamento per tuffarsi nelle fredde acque del mare Adriatico.
Anche se non sarà possibile fare lunghe nuotate come in estate, il bagno ha un significato propiziatorio e fa di Bibione la prima spiaggia veneta che saluta l’anno con un tuffo in mare

I volontari della pro Loco di Bibione accoglieranno i corragiosi tuffatori con panettone e vin brulé caldo.

Appuntamento quindi, a Bibione, in costume e ciabatte il 1° gennaio 2012 alle ore 11 in piazzale Zenith.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Catalogo Bibione 2012

Promozione 2012 in Germania

Catalogo Bibione 2012

Catalogo Bibione 2012

Dal 1° febbraio al 24 febbraio 2012, l’ufficio mobile di Bibione attrezzato con hostess e stewart, sarà in Germania per distribuire il nuovo catalogo promozionale 2012, shopper e gadget per bambini.
Il tour attraverserà alcuni dei Land più grandi (Baviera, Assia, Renania e Baden-Württemberg), fermandosi nelle piazze delle città tedesche di Ingolstadt, Bamberg, Fulda, Giessen, Wiesbaden Mainz, Karlsruhe, Freiburg, Pforzheim.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
frontale a San Mauro

Violento frontale a San Michele al Tagliamento

frontale a San Mauro

frontale a San Mauro

La sera della vigilia di Natale due auto si sono scontrate violentemente in via Pordenone, in località San Mauro, a San Michele al Tagliamento.

Nell’incidente sono rimasti coinvolti due automobilisti, uno dei quali, Jari Colusso, 27 anni di San Michele al Tagliamento, è rimasto gravemente ferito ed è finito all’ospedale di Udine, dove è tuttora ricoverato in terapia intensiva con prognosi riservata.

Il conducente dell’altro mezzo, Matteo Orso, 23 anni di Cervignano del Friuli, ha invece riportato solo escoriazioni e contusioni guaribili in una ventina di giorni. Era stato soccorso e trasportato dall’ambulanza del 118 all’ospedale di Portogruaro dove è già stato dimesso.

Secondo la ricostruzione dei vigili urbani di San Michele al Tagliamento, che si sono occupati dei rilievi, l’impatto è avvenuto verso le ore  21.00 di sabato, tra una Fiat Punto e una Opel Opc che viaggiavano in direzione opposte: la Punto, guidata dal 27enne stava uscendo da via Guardia Vecchia mentre la Opel viaggiava su via Pordenone, dove è avvenuto lo scontro, in direzione Malafesta.

Nell’urto entrambe le auto sono state ridotte ad un ammasso di lamiere bloccando i due giovani all’interno dell’abitacolo ed il motore della Punto è sbalzato a terra per una decina di metri.

Sul posto sono accorse due ambulanze e poichè le condizioni di Colusso che aveva perso coscienza e riportata un profondo trauma cranico sono risultate subito gravi, i sanitari hanno disposto l’immediato trasporto all’ospedale di Udine.
Anche se il suo quadro clinico è rimasto stazionario per tutta la giornata di Natale e di Santo Stefano, i medici sono preoccupati per le gravi lesioni alle testa ed al torace e quindi la prognosi rimane riservata.

La sera dell’incidente, oltre alla polizia locale che è accorsa subito sul posto, è intervenuta anche una pattuglia dei carabinieri per la deviazione del traffico che paralizzato per circa un’ora.
I due mezzi sono stati sequestrati dall’autorità giudiziaria per le necessarie indagini.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Furto con scasso

Catturati a Bibione ladri sospettati di decine di colpi nel Portogruarese

Furto con scasso

Furto con scasso

Sono stati arrestati a Bibione, dalla polizia locale due rapinatori della banda della “Banda dell’ora di cena”, come qualcuno li aveva chiamati, che proprio all’ora di cena mettevano a soqquadro appartamenti ed abitazioni, rubando tutto quello che capitava loro a tiro e a cui le forze dell’ordine attribuiscono almeno una decina di colpi in abitazioni del Portogruarese.

I due, Giuseppe Cavagna di 51 anni di Voghera e Gregor Balent di 27 anni da Lubiana erano entrambi domiciliati a Bibione.

Forzavano poste e finestre degli appartamenti e delle case e portavano via televisori ed altre apparecchiature elettroniche ed elettriche, ma anche attrezzature da lavoro quali trapani e compressori, ma anche qualunque oggetto facilmente collocabile sul mercato.

Il loro raggio d’azione, secondo il comandante Andrea Gallo, si estendeva non solo fuori Bibione, ma probabilmente anche nei paesi limitrofi, tanto che con la collaborazione della Polizia Slovena, si sta indagando se i malviventi avevano portato all’estero parte del frutto delle loro rapine.

I ladri agivano sempre con la stessa tecnica: arrivavano tra le 18 e le 20, scassinavano la porta o la finestra dell’abitazione e la ripulivano di televisori, computer, gioielli, contanti e talvolta anche utensili. Tutta merce che secondo gli inquirenti doveva andare oltre confine.

Alcune sere fa, alcuni agenti in borghese in perlustrazione a caccia dei malviventi, li avevano notati mentre stavano uscendo da un residence con alcuni scatoloni e li hanno seguiti fino a raggiungerli di fronte alla loro abitazione.

Dopo averli fermati e chiesto chiarimenti su un televisore ed alcune apparecchiature che avevano in auto, non convinti delle loro spiegazioni, gli agenti della polizia locale hanno deciso di procedere ad una perquisizione dell’appartamento dove sono stati rinvenuti numerosi oggetti di un certo valore oltre ad apparecchiature elettriche ed elettroniche già riconosciute e riconsegnate ai legittimi proprietari.

“Siamo riusciti – ha sottolineato il comandante Andrea Gallo – a consegnare alla giustizia questi due personaggi che stavano creando un crescente allarme sociale oltre a causare danni notevoli alle proprietà dei cittadini”.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Ministero Beni Culturali

Musei aperti a Natale 2011 e Capodanno

Ministero Beni Culturali

Ministero Beni Culturali

Anche quest’anno molti luoghi d’arte statali, musei ed aree archeologiche resteranno aperti, gratuitamente, il giorno di Natale 2011 e l’1 gennaio 2012.

Lo ha reso noto il ministero dei beni culturali spiegando che la decisione é stata adottata al fine di “promuovere ed incentivare la conoscenza del Patrimonio culturale”.
Per l’occasione – spiega il ministero – saranno anche “organizzati eventi e offerte culturali differenziate (mostre, manifestazioni, visite guidate, visite a tema)”.
La lista completa dei luoghi aperti è consultabile alla pagina: www.beniculturali.it

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail