Archivio mensileDicembre 2012

Bagno Capodanno 2012

Bibione 2013, primo tuffo in mare

Bagno Capodanno 2012

Bagno Capodanno 2012

Anche per il 2013, Bibione inizierà l’anno con un tuffo collettivo in mare.

Il ritrovo è previsto alle ore 12.00 del 1° gennaio 2013 sulla spiaggia di fronte a Piazzale Zenit.

La Pro Loco Bibione ha messo in palio una coscia di prosciutto crudo che andrà al gruppo più numeroso che parteciperà al tuffo collettivo di Capodanno.

Le iscrizioni si raccoglieranno la mattina stessa. Partecipate numerosi !!!

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Calo potere d'acquisto 2012

Crisi, potere d’acquisto delle famiglie e vacanze di Natale

Calo potere d'acquisto 2012

Calo potere d’acquisto 2012

Il Codacons (Coordinamento delle Associazioni per la Difesa dei Consumatori) ha elaborato i dati Istat relativi alla capacità di spesa dei nuclei familiari italiani e ne è uscito, per l’anno in corso, un calo “record” del potere d’acquisto delle famiglie pari al 4%.

Questa perdita della capacità di spesa, sempre secondo tale studio  ha pesato per circa 1.400,00 euro sulle famiglie composte da 3 persone e per oltre 1.500,00 euro su quelle composte da 4 persone.

Con l’attuale congiuntura economica negativa, salari e stipendi rimasti invariati, aumento della pressione fiscale con l’inserimento di nuove tasse ed i rincari delle tariffe e dei prezzi al dettaglio, il risultato non poteva essere diverso.

Con questi presupposti – afferma Carlo Rienzi, Presidente del Codacons – la ripresa per il 2013 sembra tutt’altro che vicina e, al contrario, temiamo che il nuovo anno possa registrare un peggioramento sul fronte dei bilanci familiari, con ripercussioni drammatiche sui consumi e sull’economia nazionale“.

Aspettiamo di vedere le statistiche reali delle vacanze durante le feste, ma secondo un recente sondaggio effettuato dalla Camera di Commercio di Milano sui cittadini italiani, solo 1 su 8  andrà in vacanza per le festività, di questi oltre la metà rimarrà in Italia.

Per le vacanze delle feste si  scelgono in prevalenza mete italiane o capitali europee rimanendo nella tradizione e contenendo i costi. – ha dichiarato il presidente Fiavet Lombardia, Luigi Maderna – Bene il settore del benessere e le settimane bianche“.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
MIBAC

A Natale e Capodanno musei aperti

MIBAC

MIBAC

Il 25 dicembre e il 1° gennaio si potranno visitare molti musei e aree archeologiche statali che rimarranno aperti in via straordinaria.

In queste giornate tradizionalmente di riposo per la maggior parte degli italiani e turisti, il MiBAC (Ministero per i Beni e le Attività Culturali) ha deciso di offrire a tutti la possibilità di fruire del nostro enorme patrimonio artistico.

Per maggiori informazioni sugli orari è possibile contattare il numero verde 800.991199 (gratuito per chiamate da fisso e mobile dall’Italia).

Di seguito la lista dei musei e siti archeologici aperti in Veneto e Friuli:

FRIULI VENEZIA GIULIA
Museo Storico del Castello di Miramare a Trieste
Antiquarium di via Donota a Trieste
Area Archeologica di Aquileia
Museo Archeologico Nazionale di Aquileia
Museo Archeologico Nazionale di Cividale

VENETO                       
Museo Nazionale Atestino ad Este
Museo Archeologico Nazionale di Adria
Museo Archeologico Nazionale di Fratta Polesine
Basilica paleocristiana e complesso tardo-antico a Concordia Sagittaria
Area Archeologica di Piazza Cardinal Costantini a Concordia Sagittaria
Museo Nazionale Concordiese a Portogruaro
Area Archeologica a nord del Museo di Altino a Quarto d’Altino
Area Archeologica a est del Museo di Altino a Quarto d’Altino
Museo Archeologico Nazionale di Altino a Quarto d’Altino
Museo Nazionale di Villa Pisani a Stra

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Bibione 2012, Albero di Natale

Video dell’accensione dell’albero di Natale a Bibione 2012

Bibione 2012, Albero di Natale

Bibione 2012, Albero di Natale

L’8 Dicembre 2012, a Bibione, è stato acceso in Piazza Keplero, il grande albero di Natale, dando di fatto l’avvio al programma “Bibione un mare di Feste“, il mese di festeggiamenti natalizi della località di Bibione di cui abbiamo già scritto in un precedente post.

Pubblichiamo il video dell’accensione da YouTube:

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
IMU 2012

Sanzioni e interessi per chi non paga l’IMU

IMU 2012

IMU 2012

Il 17 Dicembre 2012 scade il termine per il pagamento della seconda rata (saldo) dell’IMU, la tanto discussa tassa sulle case di proprietà, che da quest’anno ha interessato di nuovo anche le prime case.

Oltre ai problemi legati alle modalità ed agli errori nel versamento, ci sarà anche chi, per errore o dimenticanza, la pagherà in ritardo o chi proprio, complice la crisi, non riuscirà a pagarla.

In caso di ritardato o mancato pagamento dellIMU, prima che parta l’accertamento del comune, sarà possibile usufruire del “ravvedimento operoso“, cioè sarà possibile pagare l’imposta dovuta maggiorata delle sanzioni e degli interessi.

Le sanzioni saranno tanto più alte, quanto maggiore sarà il tempo trascorso tra la scadenza del pagamento della tassa ed il pagamento:

a) Ravvedimento sprint (fino a 14 giorni dalla scadenza della rata) : sanzione pari allo 0,2% dell’imposta per ogni giorno di ritardo;

b) Ravvedimento breve (fino a 30 giorni dalla scadenza della rata): sanzione pari al 3% dell’imposta dovuta;

c) Ravvedimento lungo (dai 30 giorni fino ad un anno dalla scadenza della rata): sanzione pari al 3,75% dell’imposta dovuta.

Sulle somme non versate relative all’imposta, si applicheranno gli interessi di mora nella misura annuale stabilita da ciascun Comune, che non può, per legge, superare il limite di tre punti percentuali di differenza rispetto al tasso di interesse legale, attualmente fissato nel 2,5% su base annuale (massimo 5,5% quindi).

Tutto questo, a patto che non vi sia stato, nel frattempo, alcun accertamento da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Trascorso l’anno, non sarà più possibile il ravvedimento operoso ed una volta scattato l’accertamento del comune, la sanzione da pagare sarà molto cara: 30% dell’imposta dovuta.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail