Archivio mensileSettembre 2011

Septemberfest 2011

SeptemberFest 2011

Septemberfest 2011

Septemberfest 2011

Domani 7 Settembre e dopodomani 8 Settembre 2011, il Piazzale Zenith di Bibione, ospiterà il tradizionale Septemberfest, la festa della vendemmia e del vino offerta dall’A.B.I.T., l’Associazione Bibionese delle Agenzie Immobiliari e Turistiche, da ben 28 anni e diventata una delle più importanti manifestazioni della località.

September Fest è una kermesse enogastronomica nata nel 1983 per i clienti delle agenzie bibionesi, nel periodo solitamente dedicato alla raccolta dell’uva e  dal 2008 è aperta a tutti.
Ciascuno potrà acquistare ad un prezzo popolare la wine bag (bicchiere e porta-bicchiere) e degustare i vini bianchi e rossi di Lison-Pramaggiore, mentre ai clienti delle agenzie i bicchieri che permettono la degustazione del vino verranno regalati.

Per due giorni, dalle 19.00 alle 23.00, gli stand gastronomici metteranno a disposizione prodotti del territorio, dai formaggi più diffusi (Asiago, Grana Padano, Montasio,..) a quelli tradizionali (Morlacco, formaggio ubriaco e bastardo), da assaporare abbinati a miele e marmellate, i calamari, le sardine e la polenta, il cinghiale a fette da gustare con il pane caldo siglato Septemberfest e i dolci e naturalmente il festeggiato, l’immancabile vino, bianco e rosso, di Lison-Pramaggiore.

Tra le novità dell’edizione 2011 ci sarà una salsiccia da record di ben 100 metri, preparata da 12 macellai e l’angolo enoteca con assaggi guidati di vini bianchi e rossi DOC e DOCG di Lison Pramaggiore, tra cui il Lison classico DOCG entrato recentemente nell’Olimpo dei vini italiani.

Per i bambini ci saranno il tour in trenino e gli spettacoli con i clown.

Da non perdere anche la musica dal vivo di Genio&Pierrot che abbina le proprie canzoni originali con successi nazionali ed internazionali, conditi da ritmi latino-americani.

Per finire e salutare la stagione, i fuochi d’artificio musicali che giovedì 8 Settembre 2011 alle 23.00 chiuderanno i due giorni di September Fest, dando appuntamento a tutti al prossimo anno.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Spiaggia Bibione Pineda

3° Coppa d’Autunno di Surfcasting città di Bibione

Spiaggia Bibione Pineda

Spiaggia Bibione Pineda

Il 24 Settembre sulla spiaggia di Bibione Pineda, si disputerà la 3° Coppa d’autunno di Surfcasting Città di Bibione

Il surf casting è un tipo di pesca sportiva molto praticata in alto Adriatico, che si effettua dalla spiaggia, con canne capaci di lanciare esca e piombo a grande distanza dalla riva.

La gara è organizzata dal Club Pescatori Sportivi Dilettanti “Surf Casting Udine”.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Beach & Volley School

Beach and Volley School 2012 a Bibione e Lignano Sabbiadoro

Beach & Volley School

Beach & Volley School

Bibione, insieme a Lignano Sabbiadoro, sono le due citta’ che per l’anno scolastico 2011/2012 ospiteranno il Beach & Volley School – Viaggio
di istruzione sportiva, un progetto sviluppato dall’Area Sviluppo e Formazione Settore Scuola e Promozione della Fipav (la Federazione Italiana Pallavolo), in collaborazione con Kinder+Sport, d’intesa con il Ministero dell’Istruzione.

Beach and Volley School e’ un viaggio di istruzione sportiva fuori dai consueti schemi della gita scolastica, che coinvolge docenti e studenti della scuola secondaria in modo attivo e divertente, oltre a offrire una valida occasione per praticare sport e acquisire nuove conoscenze in un ambiente naturale e socializzante.

Un’idea che nasce dalla consapevolezza che una vita sana deriva anche da una pratica corretta e costante di esercizio fisico e lo sport aiuta a crescere nel rispetto degli altri grazie alle regole da imparare e seguire, gli avversari con i quali confrontarsi, i compagni di squadra da aiutare o da cui farsi aiutare.

L’iniziativa ha visto, negli ultimi tre anni, la partecipazione di oltre 10.000 studenti rappresentativi di istituti scolastici secondari di tutta Italia e il gradimento generale espresso dai docenti e dagli stessi studenti, ha confermato la validità dell’iniziativa.

Le due località sono state scelte per la vastità dell’arenile, la qualità delle strutture ricettive, la vicinanza con importanti città d’arte e i suggestivi percorsi naturalistici.

Sono stati ovviamente valutate con attenzione anche le componenti fondamentali di un viaggio, quali gli alloggi all’interno di moderni e attrezzati villaggi turistico sportivi (il Villaggio Turistico Internazionale a Bibione e il Villaggio Sportivo Ge.Tur. a Lignano), le attività sportive e didattiche svolte da qualificati tecnici e docenti federali, la ristorazione, l’assistenza e l’intrattenimento serale proposto da animatori professionisti.

Sulla base dei giorni di permanenza, delle indicazioni fornite e degli orari di arrivo e partenza, la segreteria organizzativa definirà per ciascun gruppo sportivo un programma personalizzato delle varie attività sportive giornaliere.

Durante il soggiorno, oltre alle attività sportive, sono previste escursioni culuturali alle mete classiche di Veneto e Friuli, quali Venezia, Murano, Duino, Miramare e Trieste, naturalistiche o pensate in coerenza con gli obiettivi didattici di ciascun corso di studi.

Il risultato sarà certamente un viaggio di istruzione divertente, sicuro e intelligente, sportivamente coinvolgente e senza inutili eccessi.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Supermercati Momoli

Scomparso il fondatore del marchio “Supermercati Momoli”

Supermercati Momoli

Supermercati Momoli

Si è spento, all’età di 78 anni, Giancarlo Momoli, fondatore degli omonimi supermercati.

Momoli è stato un personaggio di spicco della zona di Bassano degli anni ’60 e ’70 ed un pioniere nel campo del commercio al dettaglio, uno dei primi della zona, assieme a Marcello Cestaro di Schio (fondatore e proprietario del gruppo Unicom/Famila), ad avere l’idea di trasformare la vecchia “bottega” o il “consorzio agrario” in un supermercato.

A soli 27 anni, con niente in tasca, nel 1960, aprì il consorzio agrario di Romano capoluogo.

All’inizio furono anni difficili ma nel 1965, nacque l’idea di trasformare il superato consorzio agrario in un “moderno supermercato” in cui si poteva comprare di tutto e da Romano a Bassano del Grappa, il passo fu breve.

Prima con l’apertura degli storici supermercati di via IV Armata (tutt’ora esistente a marchio “Billa”) e Viale De Gasperi e poi a Cittadella e Arzignano.  “Supermercati Momoli” divenne in seguito prima “Car” e poi, appunto, “Billa”.

Contemporaneamente, nel 1969, dimostrando di essere lungimirante anche in questo, decise di ampliare la sua attività, andando ad aprire anche a Bibione, allora nascente e semisconosciuta località balneare.

Infine la decisione di vendere l’attività dell’entroterra al “Car” di Giovanni Carron ed implementare i punti vendita di Bibione.

Nel 1998 prese la sofferta decisione di lasciare, anche se a Bibione il marchio fondato da Giancarlo è tuttora presente sulle insegne dei supermercati gestiti dal fratello Gilberto Momoli.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
cartello "attraversamento scoiattoli"

Turisti fermati per aver investito uno scoiattolo

cartello "attraversamento scoiattoli"

cartello "attraversamento scoiattoli"

Quando viaggiamo in montagna, siamo abituati a vedere cartelli di pericolo che indicano il possibile attraversamento della strada da parte di animali quali mucche, cervi e caprioli ma a Bibione, da qualche tempo, sono comparsi dei cartelli bianchi più insoliti, che avvisano del possibile “attraversamento scoiattoli” ed impongono quindi a chi guida di tenere una velocità in grado di non mettere in pericolo la vita dei piccoli roditori.

Tali cartelli sono probabilmente sfuggiti ad una famiglia della Val di Fassa, in vacanza a Bibione, che circa una settimana fa, percorrendo una via di Bibione, ha impattato contro uno scoiattolo, rimbalzato poi sul cofano della macchina e sgattaiolato via, forse ferito.

Alla sorpresa per l’accaduto, si è aggiunta la sorpresa di essere subito fermati da una pattuglia della polizia municipale che ha invitato il guidatore a fornire patente e libretto e ne ha raccolto le generalità, mostrandogli poi la presenza dei cartelli stradali, posizionati proprio per segnalare la presenza di numerosi scoiattoli nella località.

L’investimento dello scoiattolo potrebbe costare una multa al conducente per violazione del codice della strada, in particolare per quanto riguarda la velocità di marcia.

Per ora la famiglia non ha ricevuto multe e quindi non è ancora chiaro se il fatto costerà in termini economici ma resta comunque una storia curiosa ed un avviso per i turisti in vacanza Bibione a moderare la velocità.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail