Archivio mensileSettembre 2009

La spiaggia di Bibione

Bibione si conferma prima spiaggia del Veneto

La spiaggia di Bibione

La spiaggia di Bibione

Una stagione turistica di discreto successo si è appena conclusa a Bibione, che resiste nella sua posizione di prima spiaggia della regione Veneto registrando un +2,48% di arrivi e +2,24% di presenze.

La località balneare, certificata EMAS, con le sue 18 Bandiere Blu, ha ottenuto alla fine una buona risposta nonostante le previsioni e l’inizio stagione poco rassicuranti, dovuti alla crisi economica generale.

In particolare, i turisti provenienti da Germania e Austria hanno registrato un aumento, come sono anche aumentati gli italiani. L’aumento maggiore è stato nei campeggi e villaggi turistici.

Risultati dovuti in parte alla necessità dei turisti di trascorrere delle vacanze più sicure ed economiche che hanno reso Bibione la meta ideale, ma anche all’impegno che la località dedica ogni anno nel rinnovare la propria offerta di eventi e occasioni di svago e relax per i suoi turisti.

Il grande impegno profuso in questi anni ci ha consentito di reagire in maniera pronta ed efficace alle recenti vicende legate alla crisi economica, offrendo delle soluzioni di vacanza in grado di accontentare le più diverse esigenze e necessità. – dichiara Adamo Zecchinel, Presidente del CPTVO Consorzio di Promozione Turistica del Veneto Orientale – Le strutture di Bibione hanno registrato il tutto esaurito a dimostrazione del successo della nostra strategia.

Bibione infatti, anche quest’estate ha cercato di accontentare tutti: gli sportivi con tornei ed iniziative legate al rugby, al beach volley, calcio, beach tennis e molti altre specialità; gli appassionati di musica e arte con il premio Mantegna, i concerti live di musica leggera quali quello degli Zero Assoluto, classica e rock, il tour di R101 e la comicità di Zelig; gli amanti della natura con i percorsi e le attività legate all’ambiente ed, infine, i piccoli ospiti con la Rassegna di Letteratura per l’infanzia, i miniclub, i tornei, gli eventi dedicati.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Bibione Coppa d'Autunno Surfcasting

Coppa d’autunno Surfcasting a Bibione

 

Bibione Coppa d'Autunno Surfcasting

Bibione Coppa d’Autunno Surfcasting

Organizzata dal Club Pescatori Sportivi Dilettanti Surf Casting Udine in collaborazione con la sezione Provinciale FIPSAS di Udine e Venezia l’APS Martin Pescatore il patrocinio del Comune di San Michele al Tagliamento e gli sponsor PLINE, VERET e BARENA , si è svolta il 19 settembre 2009, la prima edizione della Coppa d’autunno di Surf casting.
La competizione a manche unica della durata di 5 ore si è disputata lungo il litorale di Bibione, dal faro fino a piazzale Zenith.
I due chilometri di spiaggia, fissati come campo gara, sono stati occupati dai 70 concorrenti provenienti dalle città di Venezia, Treviso, Trieste, Belluno, Vicenza, Udine , Gorizia, Padova, Bari, Palermo, Cagliari.

Ha vinto Giovanni Maria ZEMA del Cpsd Surf casting Udine con 1300 punti di scarto sul secondo in classifica Giuseppe MEGAZZU’ del Friuli Surf casting Team, al terzo posto l’esordiente Gianni TONUS.
Una particolare citazione meritano gli under 21 Alessandro ZEMA e Mattia BUSSOLINI, i primi di settore Gino PACINI, Francesco SOLLAZZO, Luigi ZEN, Luca PERICOLI, Giuseppe MEGAZZU’, Luca ZUPPELLO, Giovanni Maria ZEMA, Luigino BRACCETTO e Giacomo D’ANGELO.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Hitlerbier

“Hitlerbier” in supermercato a Bibione

Hitlerbier

Hitlerbier

Recentemente, i media hanno scritto del caso di una turista francese che aveva trovato esposte in un supermercato Gs delle bottiglie con l’etichetta raffigurante Benito Mussolini ed Adolf Hitler, prontamente rimosse da Carrefour Italia.
Non è però il solo caso in Italia, infatti anche turisti che quest’estate affollavano Bibione potevano comperare bevande alcoliche decorate con le effigi di famosi leader del passato in uno dei supermercati della strada principale.
Le piccole confezioni viola di Grappa dei Nostalgici (quattro minuscole bottigliette ognuna) raffiguranti Che Guevara e Mussolini con le rispettive celeberrime frasi d’accompagnamento erano esposte una accanto all’altra.
A farla da padrone in mezzo agli alcolici da frigobar era Hitler, immortalato in quattro versioni: un manifesto elettorale con la scritta Deutschland Erwache (Germania, svegliati), la copertina del Mein Kampf, un’immagine frontale in movimento e un ritratto.
La svastica era sostituita dalla croce di ferro.
Svoltando l’angolo del negozio arrivava il piatto forte: un intero scaffale all’insegna della più estrema par condicio: il Prosecco del Camerata accanto al Merlot di Tito, la Grappa del Fuhrer affiancata al Refosco di Stalin.
Sul sito del produttore è possibile trovare anche personaggi di altro genere, come Bob Marley o, a richiesta, Jim Morrison oltre che con raffigurazioni paesaggistiche, come le Dolomiti e le Tre Cime di Lavaredo.
Il proprietario – Fabio Bogo – dichiara di aver iniziato ad occuparsi di questo genere di prodotti – quindici anni fa, quasi per scherzo: “un amico, proprietario di un ristorante ed organizzatore di cene in occasione dell’anniversario della morte di Mussolini, mi chiese una singola bottiglia personalizzata con l’immagine del Duce. L’idea piacque ai commensali e in poco tempo ricevetti molte richieste”.
«I clienti – continua Bogo – sono soprattutto tedeschi e austriaci, che approfittano delle vacanze per comprare i nostri articoli, poiché nei loro Paesi non è possibile importare nulla del genere. I loro connazionali sono anche tra i turisti che protestano di più.”
L’offerta è ampia e in grado di accontentare i «nostalgici» di sinistra e destra ma le vendite individuano un trend a senso unico. “In percentuale, posso dire che vendiamo 90 Hitler, 8 Mussolini e 2 di sinistra”.
Ed è quanto confermava anche la commessa nel supermercato a Bibione davanti alle bottiglie di Hitlerbier: «Vanno via come il pane». Più abbottonato il gestore del negozio, imbarazzato al telefono, che diceva di avere poche bottiglie a disposizione, di non venderne poi molte. Ma, ammetteva alla fine, i turisti ne fanno man bassa.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
XX Raduno Nazionale Carristi a Bibione

XX raduno dei carristi a Bibione

XX Raduno Nazionale Carristi a Bibione

XX Raduno Nazionale Carristi a Bibione

Dal 18 al 20 Settembre 2009 si terrà a Bibione il XX RADUNO NAZIONALE DEI CARRISTI.
Il calendario della manifestazione è il seguente:
Sabato 5 Settembre: inaugurazione della “Mostra Nazionale di Modellismo Militare” presso la Delegazione Comunale di Bibione che sarà visitabile fino al 20 Settembre dalle ore 17.00 alle ore 22.00.
Venerdì 18 Settembre: Mostra statica di carri armati ed equipaggiamento militare e Mostra di modelli di Carri Armati e Mezzi Corazzati e Blindati riprodotti in scala 1:5 presso Piazzale Zenith.
Inoltre presentazione del libro “ARIETE” presso la Delegazione Municipale di Bibione.
Sabato 19 Settembre: Tavola rotonda sul tema “il contributo dell’esercito italiano nella gestione delle crisi internazioni” presso l’hotel Savoy Beach.
Domenica 20 Settembre: XX RADUNO NAZIONE DEI CARRISTI in Piazzale Zenith.

Per maggiori informazioni è possibile telefonare all’APT di Bibione al numero 0431 442 111 oppure inviare un e-mail a: carristi.sanmichele@tele2.it

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Septemberfest 2009

Septemberfest 2009

Septemberfest 2009

Septemberfest 2009

Si terrà a Bibione nei giorni 9 e 10 settembre 2009 la 26° edizione del “Septemberfest”, la grande festa del vino e della gastronomia tipica.

Dalle ore 15.00 di mercoledì 9 a Piazzale Zenith funzioneranno degli stand enogastronomici, mentre dalle ore 19.00 inizierà la distribuzione di vini bianchi e rossi tipici, provenienti dalla zona di Lison Pramaggiore.

Per degustare i vini sarà necessario comprare per chi non è ospite nelle strutture ricettive di Bibione, ad una modica cifra, il bicchiere da degustazione ed il relativo portabicchiere direttamente sul posto presso lo stand delle botti.

Ci saranno inoltre musica dal vivo con l’orchestra Genio & Pierrots di Riccione e spettacoli del corpo di ballo cubano.

Gli stand enogastronomici offriranno prodotti tipici quali sardine, polenta, cinghiale, porchetta la mortella gigante, ruffiane oltre a pizza, bruschette e dolci vari.

A disposizione di tutti ci sarà il trenino panoramico gratuito.

Giovedì 10 settembre, la grande festa del vino si concluderà con un grandioso spettacolo pirotecnico.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail