Archivio dei tag Venezia

Google Street View Venezia

Venezia su Google Street View

Google Street View Venezia

Google Street View Venezia

Google ha recentemente annunciato di aver inserito anche Venezia su Google Street View, il servizio di Google Maps e Google Earth che tramite l’uso di viste panoramiche a 360° gradi in orizzontale e a 290º in verticale permette agli utenti di vedere varie città del mondo a livello del terreno.

Le fotografie di calli, campielli e canali utilizzate per mostrare  Venezia sono state scattate principalmente a piedi e in barca, utilizzando degli zainetti su cui era montato il dispositivo usato per realizzare gli scatti panoramici.

Per permettere la visione dei palazzi, piazze, monumenti e dei canali di Venezia sono stati percorsi oltre 430 chilometri a piedi e quasi 200 chilometri in barca. Sono stati fotografati, non solo i luoghi più turistici o conosciuti quali il campanile e la Basilica di San Marco, il Palazzo Ducale, il Ponte di Rialto o quello di Calatrava vicino alla stazione ferroviaria Santa Lucia, ma anche angoli più “nascosti” e caratteristici, come la Sinagoga del Ghetto Ebraico, il Ponte del Diavolo sull’isola di Torcello, una maschera per spaventare il diavolo che si trova presso la chiesa di Santa Maria Formosa e tanti altri da scoprire.

Dopo aver esplorato le strade della città attuale, Google è entrata al Museo Correr, al Museo del Vetro e alla Galleria Internazionale d’Arte Moderna di Ca ‘Pesaro per fotografare le opere all’interno.

Google ha infine realizzato un minisito per permettere ai visitatori di confrontare Venezia come la possiamo vedere oggi con i dipinti di Carpaccio e Cesare Vercellio raffiguranti gli stessi luoghi usando per la navigazione una mappa interattiva ambientata nel 1838.

I link sono:
https://www.google.it/maps?ll=45.433735%2C12.337206&cbp=%2C75.13%2C%2C1%2C-4.540001&layer=c&panoid=wRsvnVsLI5eI0pDbTyeS-A&spn=0.18000000000000788%2C0.30000000000000043&output=classic&cbll=45.433735%2C12.337206

http://www.google.com/maps/about/behind-the-scenes/streetview/treks/venice/

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Tromba d'aria a Venezia

Tromba d’aria sulla laguna di Venezia e sul litorale Veneziano

Tromba d'aria a Venezia

Tromba d'aria a Venezia

Ieri mattina, 12 Giugno 2012, dopo le 11.00, un tornado si è abbattuto sulla laguna di Venezia, scoperchiando i tetti di alcune case sulle isole, abbattendo alberi e pali della luce e provocamdo per fortuna solo un ferito lieve.

La tromba d’aria, ha toccato prima l’isola di Sant’Elena e la punta estrema del centro storico di Venezia verso il Lido per poi proseguire verso l’isola di Sant’Erasmo e verso  Cavallino e, dopo aver saltato Jesolo, ha coinvolto Eraclea e Caorle. Bibione è stata risparmiata.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Portolani e carte nautiche a Venezia

Mostra su portolani e carte nautiche a Venezia

Portolani e carte nautiche a Venezia

Portolani e carte nautiche a Venezia

Durante il 2012, a Palazzo Ducale a Venezia sono in programma 3 mostre dossier, realizzate con opere provenienti dai fondi artistici e bibliografici della Fondazione dei Musei Civici di Venezia.

Nella prima, già conclusa, dedicata alle Feste Ducali, erano esposte le preziose stampe disegnate da Canaletto e incise da Giambattista Brustolon, con soggetti, in gran parte ambientati a Palazzo Ducale.

In omaggio al grande evento dell’America’s Cup, che a Venezia ha organizzato le gare di qualificazione, Palazzo Ducale esporrà invece una  selezione della prestigiosa collezione di portolani e carte nautiche provenienti dalle raccolte del Museo Correr.

Nella Sala dello Scrutinio, dal 18 maggio al 30 agosto 2012, sarà infatti possibile ammirare più di cinquanta rarissimi pezzi di cartografia nautica, tra cui carte nautiche, atlanti e portolani, risalenti dal XIV al XVIII secolo, oltre a a strumenti originali usati a bordo delle navi veneziane e vari libri di navigazione.

La Fondazione Musei Civici di Venezia custodisce al Museo Correr, una preziosa collezione di cartografia nautica con pezzi risalenti dal Trecento fino al Settecento, per lo più mappe singole o riunite in atlanti o portolani, dove sono rappresentati graficamente porti e coste,  descritti con essenziali dati tecnici.

Questi manufatti di pregio, più destinati ai collezionisti e alle case degli armatori che alle biblioteche di bordo, ebbero larga diffusione e Venezia, fu uno dei centri di produzione.

Le carte sono caratterizzate da un fitto reticolo di linee rette che si intersecano secondo varie angolazioni a partire dal prolungamento dei raggi di una rosa dei venti posta al centro e di altre sedici rose collocate ai bordi della carta, in modo da creare una griglia di riferimento che permetteva ai naviganti di orientarsi, con l’aiuto della bussola, anche in assenza di visibilità, durante la navigazione notturna e in mare aperto.

Tra le opere in mostra, sono da segnalare le carte nautiche su pergamena del veneziano Francesco Cesanis e dell’anconitano Grazioso Benincasa, gli atlanti del genovese Battista Agnese e i portolani di fine Seicento del capitano Gaspare Tentivo.

La mostra è visitabile con l’orario di Palazzo Ducale ed il biglietto dei Musei di Piazza San Marco.

Senz’altro un’idea originale per i turisti in vacanza a Bibione, che già conoscono Venezia e desiderano visitare una mostra così  particolare, legata alla cultura marinara di Venezia.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Incontro Zaccariotto amministrazioni locali 2012

Incontro fra Presidente della Provincia e amministrazioni dei litorali per la sicurezza spiagge

Incontro Zaccariotto amministrazioni locali 2012

Incontro Zaccariotto amministrazioni locali 2012

La Presidente della Provincia di Venezia, Francesca Zaccariotto, ha incontrato ad inizio settimana, i rappresentanti delle amministrazioni locali delle spiaggie venete di Jesolo, Bibione, Chioggia, Caorle, Eraclea e Cavallino-Treporti, per programmare le iniziative di potenziamento della sicurezza e controllo nei litorali.

Erano presenti per il Comune di Jesolo il vice sindaco Valerio Zoggia e il comandante della polizia locale Claudio Vanin, per il Comune di Eraclea l’assessore al turismo Stefano Boso ed il vice comandante Walter Pizzol, per il Comune di San Michele al Tagliamento-Bibione il vice comandante della polizia locale Andrea Gallo, per il Comune di Chioggia il capo di Gabinetto Michele Tiozzo, per il Comune di Cavallino Treporti l’assessore alla sicurezza Claudio Castelli, per il Comune di Caorle il comandante della polizia municipale Armando Stefanutto.

Abbiamo voluto incontrare le amministrazioni locali del litorale veneziano – ha dichiarato la presidente Zaccariotto sul sito della Provincia – per fare il punto della situazione, vista l’imminente apertura della stagione turistica con conseguente auspicabile forte presenza di turisti provenienti da tutto il mondo.
L’affiancamento dei nostri agenti alle polizie locali è un esperimento partito nel luglio 2009, con l’avvio di questa amministrazione, che sta dando ottimi risultati per quanto riguarda i servizi di contrasto al commercio abusivo sulle spiagge.
Ci sono arrivati elogi, che ci hanno stupito, dagli stessi turisti e dalle associazioni di categoria che operano nella legalità e nel rispetto delle regole.
L’incontro di oggi rientra in un progetto complessivo che ha come obiettivo principale la tutela della legalità, e di contrasto a chi vende prodotti contraffatti, realizzati con materiali di dubbia provenienza e quindi nocivi alla salute.
Ma l’azione della Provincia non si è fermata qui. Abbiamo infatti portato avanti importanti progetti a difesa della legalità come l’affiancamento dei nostri agenti in azioni di controllo fuori delle scuole ed il progetto “Giovani originali”, realizzato con la Prefettura; nelle scuole abbiamo promosso azioni di sensibilizzazione e di conoscenza dei pericoli relativi all’acquisto di un prodotto contraffatto, puntando l’attenzione al rispetto delle regole.
Il tutto attraverso incontri con esperti, corsi, dibattiti e spot semplici e immediati. Puntando anche al fatto che con l’acquisto di prodotti contraffatti si va ad alimentare il mercato nero, una piaga da debellare anche nel nostro territorio“.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Festa della Sensa a Venezia

Festa della Sensa o Ascensione a Venezia 2012

Festa della Sensa a Venezia

Festa della Sensa a Venezia

A Venezia questo week-end si celebra la Festa della Sensa (Festa dell’Ascensione), che ogni anno richiama a Venezia molti visitatori, anche fra i turisti in vacanza a Bibione, cui consigliamo una gita a Venezia, per assistere al tradizionale Sposalizio del Mare.

La Festa della Sensa era la festività del giorno dell’Ascensione di Cristo (“Senza” appunto in dialetto veneziano) durante la Repubblica di Venezia.
Durante questa festività si commemoravano 2 eventi importanti per la Serenissima:
– il 9 maggio dell’anno 1000, quando il doge Pietro II Orseolo soccorse le popolazioni della Dalmazia minacciate dagli Slavi.
– l’anno 1177, quando, sotto il doge Sebastiano Ziani, Papa Alessandro III e l’imperatore Federico Barbarossa stipularono a Venezia il trattato di pace che pose fine alla diatriba secolare tra Papato e Impero.

In occasione di questa festa si svolgeva il rito dello Sposalizio del Mare.
Quel giorno, ogni anno, il Doge, sul Bucintoro ( la galea di stato dei dogi di Venezia), raggiungeva S. Elena all’altezza di San Pietro di Castello dove ad attenderlo c’era il Vescovo, a bordo di una barca con le sponde dorate, pronto a benedirlo.
Per sottolineare il dominio della Serenissima col mare, alla fine della Festa, il Doge, una volta raggiunta la Bocca di Porto, lanciava nelle acque un anello d’oro, come rito propiziatorio.

Oggi a Venezia si continua a celebrare l’evento, con un corteo di imbarcazioni tradizionali a remi da San Marco al Lido, alla cui testa c’è la “Serenissima”, imbarcazione sui cui prendono posto il sindaco e le altre autorità cittadine e da cui viene tutt’oggi celebrato il rito dello sposalizio con il mare attraverso la cerimonia del lancio in acqua di un simbolico anello e la successiva funzione religiosa nella chiesa di San Nicolò di Lido.

Il programma è arricchito dal Mercatino della Sensa presso la chiesa di San Nicolò di Lido, dalle competizioni di voga alla veneta e numerose altre manifestazioni.

Il 2012 sarà anche l’occasione per la consegna del “Premio Osella d’Oro della Sensa” assegnato ad Enti, Istituzioni e privati cittadini che, con la loro attività nel settore della cultura, dell’artigianato e del commercio, hanno dato lustro alla città di Venezia.

PROGRAMMA

SABATO 19 MAGGIO 2012

Ore 14.00 – 19.00
Lido di Venezia, San Nicolò
Mercatino della Sensa (a cura del Circolo Arci Pablo Neruda del Lido)

Ore 17.00
Venezia, Fondazione Studium Generale Marcianum (Dorsoduro, 1 – ingresso su invito)
Gemellaggio Adriatico con il Comune di Asiago (VI) e convegno di studio sui rapporti storico-culturali tra le città di Venezia e di Asiago, a cura del sindaco di Asiago Andrea Gios.
Premio “Osella d’oro della Sensa 2012”

Ore 21.00
Venezia, Chiesa di San Salvador (San Marco, 4835)
Concerto “Venecie, mundi splendor – sulle tracce di Johannes Ciconia” del gruppo laReverdie, in occasione del seicentenario della morte di Magister Johannes Ciconia (1370ca-1412), la cui attività fu collegata strettamente alle città di Venezia, Padova e più in generale all’area lombardo-veneta.

DOMENICA 20 MAGGIO 2012

Ore 9.30-19.00
Lido di Venezia, S. Nicolò
Mercatino della Sensa (a cura del Circolo Arci Pablo Neruda del Lido)

Ore 9.00
Raduno imbarcazioni in Bacino di San Marco

Ore 9.15
Partenza del corteo acqueo per S. Nicolò di Lido

Ore 10.15
Cerimonia dello Sposalizio del Mare davanti alla Chiesa di San Nicolò di Lido

Ore 10.00
Partenza della Regata dei Giovani su pupparini
a cura dell’Associazione Regatanti Venezia

Ore 10.30
Partenza della Regata della Sensa su gondole a 4 remi
A cura dell’Assessorato al Turismo del Comune di Venezia
Percorso delle regate: Bacino di San Marco – Riviera San Nicolò, dove a seguire si svolgeranno le premiazioni

Ore 11.30
Santa Messa nella chiesa di San Nicolò di Lido

Il programma potrebbe subire modifiche ed integrazioni

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail