Archivio dei tag VTC Bibione Mare

Bibione VTC

VTC Bibione Mare non passa ai playoff B2

Bibione VTC

Bibione VTC

VTC BIBIONE – LB VOLLEY SASSUOLO: 0-3
PARZIALI: 17-25, 23-25, 19-25.
BIBIONE: Zaccariotto, Minetto (lib.), Brunelli, Dalla Tor, Berlendis, Gasparini (lib.), Manzano, Brun, Bettin, Tonon, Anastasio, Boraso. All. De Pin.
SASSUOLO: Sgarbi, Di Bernardo, Galanti, Mazzali, Ligabue (lib.), Bigarelli, Carulli, Liccardo, Grimalli, Bedogni, Carnellini, Vicenzi (lib.), Nicolini. All.Benedetti.
ARBITRI: Cimichella e Galantino di Pavia.

Anche nella gara di ritorno il VTC Bibione Mare è costretto ad arrendersi ad un LB Volley Sassuolo compatto e determinato e si chiude così per il Volley Team Club Bibione, l’opportunità di andare avanti nei playoff.

La formazione modenese infatti con una partita quasi perfetta si impone anche in gara2 e passa così al turno successivo. Anche questa volta i lagunari non riescono a portare a casa un set, ma certo non si può dire che la partita non sia stata equilibrata e combattuta.

Il Bibione Mare ha servito certamente meglio che nella gara d’andata (più con Tonon che con Zaccariotto) ma la differenza l’ha fatta la difesa del Sassuolo, che è riuscita a recuperare anche i palloni impossibili.

Se poi ci si aggiunge un muro come sempre molto presente (6 i punti a muro questa volta del centrale Di Bernardo) si capisce che, per quanto il Volley Team Club ce l’abbia messa tutta, i modenesi (che ricordiamo avevano perso la promozione diretta solo all’ultima giornata) hanno pienamente meritato il passaggio del turno. Solo nel secondo set i padroni di casa sono riusciti ad impensierire fino in fondo il Sassuolo, agguantando la parità sul 23-23, ma gli ospiti hanno subito trovato i punti decisivi per chiudere il parziale e non correre altri rischi.

Alla fine comunque il numeroso pubblico accorso al palazzetto di via Maja ha salutato con un grande applauso i ragazzi di De Pin, autori di una stagione comunque straordinaria, cominciata in sordina e poi proseguita con un inesorabile crescendo che li ha portati sino alla conquista dei playoff all’ultima giornata.

Notizia dal sito: www.volleyteamclub.it

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
1 ° Memorial Claudio Gambellin

1° Memorial Claudio Gambellin

1 ° Memorial Claudio Gambellin

1 ° Memorial Claudio Gambellin

Sabato 19 e Domenica 20 maggio 2012, presso il Palazzetto dello Sport di Bibione, si disputerà il “1° Memorial Claudio Gambellin“, un Torneo Internazionale Under 21 di volley maschile, dedicato al pallavolista bibionese prematuramente scomparso nel 2002.

Oltre ai padroni di casa del Bibione Mare Volley, sarà possibile ammirare il gioco di team di primo livello quali le italiane Under 20 di Sisley Treviso e Trentino Volley ma anche straniere quali le nazionali della Slovenia e dell’Austria che schiereranno i loro migliori giocatori Under 19 e i croati dell’OK Mladost Kastela, campioni nazionali del loro paese.

La presentazione del torneo, si terrà alle ore 20.00 di Venerdì presso il Camping Capalonga di Bibione Pineta.
Le fasi di qualificazione si svolgeranno, al palazzetto di via Maja, sabato dalle 8.45 fino alla sera.

Domenica mattina, sempre al palazzetto di Bibione, alle 9.00 e alle 11.00 si terranno le partite di semifinale, mentre al pomeriggio ci saranno alle 14.30 le finali per il 5° e 6° posto, alle 17.00 quelle per l’assegnazione del 3° e 4° posto e a partire dalle 19.30 la finalissima.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Regata a Bibione Pineda

Campionato Adriatico 2012, DINGHY 12′

Regata a Bibione Pineda

Regata a Bibione Pineda

Il 14 e 15 Aprile 2012, a Bibione Pineda, nel tratto di mare antistante il Camping Capalonga (a sinistra uscendo dal porto), si terrà il Campionato dell’Adriatico 2012, 3° Trofeo Portobaseleghe.

PROGRAMMA:

La partenza della prima prova di sabato 14 Aprile è prevista per le ore 11,00.

14.04.12
8.30- 9.30: Registrazione equipaggi
10.00: Breafing Equipaggi
11.00: Pre-partenza
20.00: Cena

15.04.12
11.00: Pre-partenza
17.00 Premiazione e rinfresco

Bibione ha iniziato nel 2010 ad ospitare regate di Dinghy e questa è un ottima occasione per ammirare la regata, poiché se le condizioni meteo sono favorevoli la sfida è ben godibile anche dalla spiaggia.

Maggiori informazioni:
Circolo Velico Bibione Portobaseleghe
Via della Laguna 12 – presso Portobaseleghe
Bibione Pineda Pineta (Ve)
Tel. 340/5510815 – 3497097409
Fax 0431/430414
e-mail: info@circolovelicobibione.it oppure portobaselghe@bibionemare.com

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
VTC Bibione Mare

VTC Bibione mare vince in casa con Valsugana Volley

VTC Bibione Mare

VTC Bibione Mare

VTC BIBIONE MARE – VALSUGANA VOLLEY: 3-2

PARZIALI: 10-25 (20‘), 15-25 (23‘), 25-18 (25‘), 25-23 (30‘), 15-9 (16‘). Tot 1.54’

BIBIONE: Zaccariotto, Minetto (lib.), Brunelli, Dalla Tor, Berlendis, Manzano, Gasparini (lib.), Brun, Tonon, Anastasio, Boraso, Gobbo. All. De Pin.

PADOVA: Valerio, Formilan, Vianello, Nicoletto, Bortoletto, Martufi (lib.), Fusaro, De Marchi, Artuso, Baldin, De Nigris, Maniero, Rigon (lib.). All. Di Pietro.

ARBITRI: Brognara e Bastianin di Rovigo.

Il  VTC Bibione Mare continua l’incredibile striscia di vittorie nel 2012, suonando la “nona” al Valsugana Volley al termine però di un´incredibile partita dai due volti.

La gara inizia con i padroni di casa costretti a variare la formazione tipo per l’assenza dell´opposto Bettin, sostituito da Berlendis, ma inizia soprattutto con un Bibione Mare completamente fuori partita. I tifosi, sempre più numerosi al palasport di via Maja, sono rimasti increduli di fronte ad una squadra completamente spenta. Il set vola via in pochi minuti senza che nessuno riesca minimamente a fare qualcosa. Finisce con un eloquente 10-25 con solo cinque attacchi positivi per i veneziani e con un incredibile zero nel tabellino in attacco per Zaccariotto.

Coach De Pin cerca di scuotere i suoi giocatori nel cambio campo, ma l´inizio del secondo set sembra quasi la fotocopia del primo. Il gioco del Volley Team Club non decolla mai, il Valsugana allunga di nuovo con apparente facilità, pur commettendo molti errori in battuta, e con una serie di muri impressionante (addirittura otto in questo secondo set) ferma quasi tutti i tentativi di attacco dei Bibionesi, anche se qualche timido segnale di ripresa si comincia a intravvedere con capitan Tonon e Berlendis che riescono, pur fra molti errori, a mettere giù qualche pallone. Si chiude comunque 15-25 per il Valsugana e la partita sembra veramente ai titoli di coda.

Ma come spesso accade nella pallavolo basta una scintilla a cambiare il destino di una partita, ed il primo punto del Bibione  Mare nel terzo set lo mette a segno proprio Zaccariotto, che si risveglia dal torpore dei primi due set e suona la carica.

Il risveglio di Zaccariotto sembra dare coraggio anche agli altri suoi compagni che piano piano ricominciano a macinare punti, anche se non ancora con un gioco scintillante. Migliora la qualità del servizio, cresce il muro (Berlendis ne mette tre in questo set e cinque addirittura alla fine della partita) e il Volley Team Club allunga e chiude il set 25-18 con un ace di Boraso.

II veneziani adesso ci credono ed anche il pubblico ricomincia a farsi sentire. Zaccariotto e Berlendis, che nei primi due set erano praticamente inesistenti, ora invece trascinano i Bibionesi con attacchi sempre più pungenti, capitan Tonon, forse l´unico che anche nei primi due set aveva dato segni di vitalità, risponde sempre presente quando viene chiamato in causa e si arriva sul 24-19 per la squadra di casa.

Qui il Valsugana, che nel frattempo ha cambiato la diagonale palleggiatore opposto, proprio con il giovane palleggiatore De Marchi mette in seria difficoltà la ricezione dei padroni di casa e con l´opposto Vianello si riporta sotto fino al 24-23, ma Zaccariotto per fortuna chiude il set 25-23.

Si va al tie-break che i padroni di casa che, ormai scrollatisi di dosso la paura, giocano in maniera perfetta. Boraso adesso serve a turno tutti i suoi attaccanti compresi i centri e per i padovani è buio Pesto. Chiude capitan Tonon con un super attacco sul 15-9.

Una partita davvero incredibile, che dimostra però quanto ormai la squadra lagunare sia affiatata e come anche nei momenti più difficili non molli mai la presa.

Con il successo il Volley Team Club mantiene il terzo posto, raggiunto però dall’Agora, ma con due punti di vantaggio proprio sul Valsugana.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Bibione Volley

VTC Bibione Mare, ottava vittoria consecutiva

Bibione Volley

Bibione Volley

SISLEY TREVISO – VTC BIBIONE MARE: 0-3

PARZIALI: 19-25 (25‘), 20-25 (27‘), 23-25 (30‘). Tot 1.22’

TREVISO: Liberalesso, Boesso, Chinellato, Colarusso, Tiozzo, Manente (lib.), Santangelo, D’Arsiè, Vanin, Zanatta, Moschetti, Ribon, Sorato (lib.). All. Zanin.

BIBIONE: Zaccariotto, Minetto (lib.), Brunelli, Dalla Tor, Berlendis, Manzano, Gasparini (lib.), Brun, Tonon, Bettin, Anastasio, Boraso, Gobbo. All. De Pin.

ARBITRI: Piva di Verona e Nouemsi Paulin di Perugia.

Continua la marcia inarrestabile del VTC Bibione Mare che alla Ghirada contro la Sisley ottiene l´ottava vittoria consecutiva che lo porta per la prima volta in zona play-off, complice la contemporanea sconfitta di Agorà e Valsugana.

La partita inizia con un sostanziale equilibrio ed impressionano alcuni attacchi dei giovani della Sisley, in particolare dell´opposto Santangelo, giocatore sicuramente di grandi doti atletiche, che riesce spesso a passare anche al di sopra del muro veneziani. Al primo tempo tecnico la Sisley è in vantaggio 7-8 e subito dopo i giovani trevigiani piazzano un primo break portandosi in vantaggio 8-12. Gli ospiti però non si disuniscono e con un muro e un attacco di Anastasio e due attacchi da seconda linea di uno splendido Bettin chiudono il buco e si portano in vantaggio 16-15 al secondo time-out tecnico.

A questo punto il VTC Bibione Mare piazza l´ormai consueto break di fine set. Danno il via un attacco di Zaccariotto ed uno del solito Bettin, ma poi sale in cattedra un sontuoso Anastasio che chiude il set praticamente da solo, con tre attacchi ed un muro consecutivi.

Il secondo parziale sembra la fotocopia del primo con Treviso che parte bene si porta in vantaggio 8-7 al primo tempo tecnico e poi allunga sul 10-7, ma come nel primo set il VTC Bibione Mare non subisce alcun contraccolpo, continua a macinare il suo gioco e, piano piano riaggancia i giovani della Marca e si porta di nuovo in vantaggio 16-15 al secondo time-out tecnico. Da notare in questo secondo set come Boraso si affidi quasi esclusivamente in attacco a Bettin e Zaccariotto, che comunque rispondono adeguatamente. Sul 16-15 per il Bibione però, a differenza del primo set, la Sisley si riporta in vantaggio con un minibreak, 19-17, poi però  sono gli stessi padroni di casa a  consegnare il set al Bibione Mare con addirittura cinque attacchi consecutivi sbagliati, che consentono ai lagunari di chiudere il set 25-20.

Nel terzo parziale il Volley Team Club allunga subito 8-4 e poi 14-9, sembra voler chiudere velocemente la pratica, ma la Sisley non ci sta e rimette in piedi il set con alcuni attacchi veramente pregevoli dell’opposto Santangelo e della banda Ribon, che consentono ai trevigiani di riportarsi in parità 18-18. L´attacco del Bibione in questo momento è affidato quasi esclusivamente a capitan Tonon che con alcuni palloni veramente devastanti porta il Volley Team Club sul 24-20. Sembra finita ma c’è ancora un piccolo brivido: la Sisley recupera tre punti grazie ad una doppia di Boraso e a due splendidi attacchi di Santangelo. Sul 24-23 De Pin chiama time-out per riordinare le idee e al rientro i suoi ragazzi fanno tutto per bene: ricezione perfetta di un sempre più convincente Gasparini e attacco in primo tempo di un semplicemente perfetto Anastasio (9 punti e uno strepitoso 100% in attacco, ed il Bibione Mare chiude 25-23, portando a casa l’”ottava meraviglia”.

“Non era facile vincere su questo terreno e sicuramente i tanti errori dei padroni di casa ci hanno facilitato il compito – ammette De Pin – siamo stati forse meno incisivi del solito con il servizio, però abbiamo sempre mantenuto alta la concentrazione, approfittando delle difficoltà dei trevigiani nei momenti fondamentali del match”.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail