Archivio dei tag Tagliamento

Bibione, il faro di Punta Tagliamento

Progetto “Bibione 5 aquae” all’esposizione Aquae Venezia 2015

Bibione, il faro di Punta Tagliamento

Bibione, il faro di Punta Tagliamento

“Bibione 5 aquae” è il nuovo brand con cui Bibione parteciperà, con un proprio stand espositivo, all’esposizione Aquae Venezia 2015 che si terrà dal 3 maggio 2015 al 31 ottobre 2015. Il progetto ed il nome puntano a valorizzare il grande patrimonio naturalistico della località balneare veneta, racchiuso da forme d’acqua dalle caratteristiche diverse ma complementari tra loro: dall’acqua fluviale a quella marina, dall’acqua lagunare e della Litoranea veneta a quella termale. Il progetto “Bibione 5 aquae”, pur nascendo con una vocazione turistica, non può prescindere dal suo aspetto prettamente scientifico legato al fenomeno dell’erosione costiera, di quel tratto di sabbia finissima e dorata che confina con il fiume Tagliamento, l’ultimo fiume alpino ancora allo stato naturale che se da una parte esercita un’azione di erosione della sabbia, dall’altra è ancora in grado di produrne, nelle acque del mar Adriatico, grandi depositi naturali dove poterla recuperare. “E proprio sulle modalità di recupero della sabbia, – spiega Vania Prataviera, Presidente della Bibione Spiaggia Srl – è nato il progetto del sabbiodotto i cui lavori di realizzo partiranno nel mese di febbraio 2015. Un’opera fondamentale che con la Regione Veneto, il comune di San Michele al Tagliamento e i concessionari di spiaggia, ci ha visti seduti allo stesso tavolo per firmare un protocollo d’intesa che porterà ad interventi di ripascimento del litorale ad impatto ambientale zero, operando nel completo rispetto del nostro patrimonio naturalistico.” E’ proprio nell’aver individuato una soluzione concreta e scientifica al problema dell’erosione che è nata la possibilità di partecipare all’esposizione collaterale all’EXPO, Aquae Venezia 2015, raccontando Bibione come un’isola circondata da cinque acque che regalano scenari naturalistici unici, partendo proprio dal Tagliamento, fiume dalle biodiversità uniche che hanno suscitato l’interesse dell’Unesco, che sfocia nel mar Adriatico, in quelle acque salate che, verso ovest, si intrecciano con quelle salmastre della laguna e della Litoranea veneta, idrovia che segna il confine con l’entroterra di Bibione, lo stesso dove sgorgano naturali le acque termali.

Fenicotteri a Bibione

Fenicotteri a Bibione

“Microcosmi fatti di acque e luce, di voli di aironi e fenicotteri, dai ritmi placidi, – conclude Vania Prataviera – per nulla lontani dalla spiaggia e dalle frizzanti vie del centro. Luoghi straordinari che meritano di essere scoperti e visitati perché in grado di stupire e sorprendere grazie alla loro costante mutabilità. Senza dimenticare che le nostre acque, unitamente al patrimonio naturalistico e al polo turistico, vantano la certificazione ambientale EMAS dal 2002, data in cui Bibione risultò il primo polo turistico, a livello europeo, ad ottenerla. Con la partecipazione all’esposizione Aquae Venezia 2015 desideriamo quindi trasmettere e condividere la soluzione adottata per contrastare l’erosione costiera e, contestualmente, consolidare forme di un turismo slow ed ecosostenibile, in linea con le politiche di salvaguardia ambientale attuate sino ad oggi”.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Sbarramento del sale presso il canale Taglio

Ponte ciclopedonale per collegare Bibione – Brussa e piste ciclabili

Sbarramento del sale presso il canale Taglio

Sbarramento del sale presso il canale Taglio

A breve partirà in località Prati Nuovi, nel Comune di San Michele al Tagliamento, un cantiere che prevede la realizzazione di una pista ciclabile sulla sommità dell’argine dei canali consortili e di una passerella ciclabile sopra lo sbarramento del sale sul canale Taglio anch’esso di proprietà del Consorzio di Bonifica che permetterà di creare un collegamento diretto fra San Michele e Vallevecchia di Caorle (anche conosciuta come Brussa).

Si tratta di un intervento di qualificazione dell’itinerario cicloturistico GiraLagune, che permetterà, da Bibione, di raggiungere la Brussa in poco più di 1 ora , evitando tutto il traffico della strada regionale e le promiscuità con le Strade Provinciali SP 42 (Jesolana) e SP 70(Portogruaro – Brussa), nell’area del Canale dei Lovi.

Il tutto rientra in un progetto di valorizzazione del territorio del Veneto Orientale, tramite lo sviluppo del cosidetto turismo slow, puntando alla mobilità e alla fruizione turistica dolce, in sinergia con altri progetti paralleli simili quali il GiraLemene e il GiraTagliamento, già finanziati con risorse pubbliche.

Il costo complessivo dell’opera è di Euro 222.000,00 ed è in parte finanziato con contributo assegnato in aderenza al bando a regia Azione n. 1 “Itinerari e certificazione” della misura n. 313 “Incentivazione delle attività turistiche” prevista dal Programma di Sviluppo Locale, nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) per il Veneto 2007-2013 – Asse 4Leader.

Il Comune di San Michele al Tagliamento sta ulteriormente ampliando l’attuale rete di piste ciclabili ed entro l’estate saranno realizzati oltre 15 chilometri di nuove piste ciclopedonali

Alcuni cantieri, come la realizzazione della pista ciclopedonale a carreggiate separate lungo via della Luna a Bibione, sono già aperti ed altri partiranno nel breve e medio periodo.

A conclusione dei lavori, una pista ciclabile di oltre 35 km. percorrerà tutto il territorio comunale, dal Faro di Bibione fino a Villanova della Cartera, creando un percorso lungo il Tagliamento per gli amanti della natura e dello sport all’aria aperta ed una nuova corsia ciclabile collegherà la zona residenziale di San Giorgio al Tagliamento con l’esistente pista ciclopedonale di via Nazionale.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Detritti alla foce del Tagliamento dopo la mareggiata

Danni mareggiate e concessioni demaniali

Detritti alla foce del Tagliamento dopo la mareggiata

Detritti alla foce del Tagliamento dopo la mareggiata

25 milioni di euro è la prima stima dei danni provocati dalle mareggiate che si sono abbattute sulle spiaggie della costa veneta nel mese di novembre da Bibione a Chioggia, fatta dai tecnici regionali del Genio Civile, coordinati dall’ingegnere Salvatore Patti, che hanno compiuto dei sopralluoghi, cui hanno preso parte anche Gianni Martin e Sergio Grego per il Consorzio di Bonifica del Veneto Orientale, rispettivamente presidente e direttore dell’ente.

La cifra stimata sarebbe probabilmente superiore se si considerassero anche i danni provocati all’ambiente (pinete, dune e fondali).

Il fenomeno erosivo della costa adriatica che si estende anche alle pregiatissime componenti ambientali quali pinete, dune, zone Sic e Zps, è così vasto e importante per tutta l’area che ritengo necessario – ha affermato Pasqualino Codognotto, Sindaco di S. Michele al Tagliamento – presentare una puntuale relazione anche al governo nazionale e alla comunità europea. Tali iniziative dovranno essere concertate con la stessa Regione“.

Già dopo la prima esondazione del Cavrato, il Sindaco Codognotto aveva fatto notare la necessità di chiedere dei fondi all’Unione Europea.

Se è vero, come riferiscono i tecnici, che la sabbia apportata dal fiume Tagliamento arriva fino a Cavallino-Treporti, è necessario uno studio e un’analisi sul problema dell’erosione marina che tenga conto degli effetti del moto ondoso su tutto il litorale del Nord Adriatico e non solo su singole spiaggie o parti di esse.

Altro argomento che interessa le spiaggie venete è la direttiva Bolkestein sulle concessioni demaniali per gli stabilimenti balneari, di cui abbiamo già scritto in un post precedente, la cui applicazione è stata prorogata, alcuni giorni fa, di 5 anni da parte della Commissione Industria del Senato, spostando quindi la scadenza dal 2015 al 2020.

Questa è un’arma a doppio taglio che non risolve un bel niente – ha dichiarato Pasqualino Codognotto – anche in questo caso dobbiamo aspettare e avere pazienza“.

I sindaci di San Michele al Tagliamento-Bibione, Caorle, Chioggia, Eraclea, Cavallino e Jesolo hanno richiesto un incontro urgente al governatore della Regione Veneto, Luca Zaia per discutere di entrambe le questioni.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Mountain Bike Bibione

Mountain Bike a Bibione

Mountain Bike Bibione

Mountain Bike Bibione

Aba Viaggi, l’agenzia dell’Associazione Albergatori di Bibione, organizza dal 7 al 9 settembre 2012, dal 14 al 16 settembre 2012 e dal 21 al 23 settembre 2012, dei week-end di Mountain Bike con accompagnatore/guida.

La mountain bike (MTB) è uno sport che si pratica all’aria aperta ed è l’ideale per gli appassionati della bicicletta e della natura.

E’ possibile il noleggio gratuito delle biciclette.

Sono previsti 2 persorsi:

Il Tagliamento, sabato mattina, passando dalle foci per risalire il Tagliamento fino Cesarolo e ritorno per una distanza complessiva di circa 25 Km.
La Laguna e i casoni, domenica mattina, pedalando verso l’interno della laguna ed i casoni per una distanza complessiva di circa 25 Km. Adatto anche ai meno esperti.

Il costo dei soggiorni parte da € 80,00 a persona con arrivo al venerdì e partenza la domenica.

Maggiori informazioni:

Aba Viaggi
Corso del Sole 6 – 30020 Bibione (VE).
tel.0431.439566/430101
fax 0431 538408/439939
e-mail: info@abaviaggi.it

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Giornata Ecologica Bibione

Giornata Ecologica 2012 a Bibione

Giornata Ecologica Bibione

Giornata Ecologica Bibione

Domenica 27 Maggio 2012, il Gruppo Alpini di San Michele al Tagliamento – Bibione organizza la “19° Giornata Ecologica“, che ha come obbiettivo la pulizia della “spiaggia libera” di Bibione.
Per “spiaggia libera” si intende il tratto di arenile non attrezzato che va dalla fine di Bibione Lido dei Pini / zona Pasotto fino alla zona del Faro / punta Tagliamento (foce del fiume Tagliamento).

Il ritrovo è previsto per le ore 9.00 in Via Procione a Bibione Lido dei Pini.

Alle ore 13.00, gli organizzatori offriranno a tutti i volontari intervenuti nell’operazione di pulizia, il rancio alpino.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail