Archivio dei tag piste ciclabili

cicloturismo

Bibione e Caorle, collegati da passerella ciclabile sul Canale Taglio

cicloturismo

cicloturismo

Domenica 28 gennaio 2014 alle ore 11.00 è stato inaugurato il ponte ciclopedonale che unisce il Comune di Caorle in località Bacino Villa per poi proseguire verso la zona di Valle Vecchia (Brussa) ed il Comune di San Michele al Tagliamento – Bibione in località Prati Nuovi.
All’inaugurazione erano presenti Luciano Striuli (Sindaco di Caorle), Giovanni Comisso (Assessore ai Lavori Pubblici di Caorle), Fabrizio Bortoluzzo (Presidente del Consiglio Comunale di Caorle), Pasqualino Codognotto (Sindaco di San Michele al Tagliamento), Luca Marchesan (Assessore ai Lavori Pubblici di San Michele al Tagliamento), Gianluigi Martin (Presidente del Consorzio di Bonifica Veneto Orientale) e Sergio Grego (Direttore Generale del Consorzio di Bonifica Veneto Orientale).

Il Comune di San Michele al Tagliamento, il Comune di Caorle ed il Consorzio di Bonifica Veneto Orientale avevano in precedenza approvato un protocollo d’intesa per la realizzazione di una pista ciclabile attraverso lo sbarramento del Consorzio di Bonifica sul Canale Taglio in località Bacino Villa, progetto realizzato grazie al contributo comunale e comunitario di circa 220.000,00 Euro erogato tramite la Regione Veneto nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 – Asse 4Leader.

Si tratta di un’opera – ha spiegato Luciano Striuli, Sindaco di Caorle – che finalmente consente il collegamento tra i due Comuni contermini e la continuità del percorso ciclo-pedonale da Bibione a Brussa e con le aree di sosta già presenti, il tutto con particolare attenzione alle potenzialità ambientali di alto valore trattandosi di contesti SIC e ZPS.
Si potrà così partire da Bibione e raggiungere Brussa in poco più di un’ora, evitando tutto il traffico della Strada Regionale e la promiscuità con le Strade Provinciali 42 e 70.
In secondo luogo l’opera, inserita tra le attività del programma “Percorsi nella Venezia Orientale – Gira Lagune“, consente il pieno e concreto coinvolgimento degli operatori locali di vasta area del settore turistico ed enogastronomico, vertendo su tematiche di assoluta attualità quali il turismo rurale e sostenibile, i prodotti della terra ed il cibo come sintesi virtuosa di sapori e saperi, capaci di valorizzare contesti ambientali unici, raccontando del proprio territorio in tutte le sue peculiarità.
In terzo luogo le amministrazioni locali continuano nel progetto di valorizzazione del territorio del Veneto Orientale attraverso lo sviluppo del così detto Turismo Slow, puntando sulla mobilità e la fruizione turistica dolce, in sinergia con gli altri progetti paralleli quali il GiraLemene ed il GiraTagliamento, anch’essi già finanziati con risorse pubbliche.”

Questo progetto ha permesso di creare un itinerario turistico di collegamento tra il litorale e l’entroterra, unendo per la prima volta due importanti località turistiche, San Michele-Bibione e Caorle. – ha dichiarato l’assessore ai Lavori Pubblici di San Michele al Tagliamento, Luca Marchesan – Un tracciato per favorire la mobilità lenta sempre più richiesta da turisti e cittadini.
Grazie a questo nuovo percorso, che, tra l’altro, lambisce stupendi ambienti di Valle, non sarà più necessario percorrere strade ad alto traffico, ma sarà invece possibile raggiungere i due litorali pedalando con maggiore sicurezza.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Sbarramento del sale presso il canale Taglio

Ponte ciclopedonale per collegare Bibione – Brussa e piste ciclabili

Sbarramento del sale presso il canale Taglio

Sbarramento del sale presso il canale Taglio

A breve partirà in località Prati Nuovi, nel Comune di San Michele al Tagliamento, un cantiere che prevede la realizzazione di una pista ciclabile sulla sommità dell’argine dei canali consortili e di una passerella ciclabile sopra lo sbarramento del sale sul canale Taglio anch’esso di proprietà del Consorzio di Bonifica che permetterà di creare un collegamento diretto fra San Michele e Vallevecchia di Caorle (anche conosciuta come Brussa).

Si tratta di un intervento di qualificazione dell’itinerario cicloturistico GiraLagune, che permetterà, da Bibione, di raggiungere la Brussa in poco più di 1 ora , evitando tutto il traffico della strada regionale e le promiscuità con le Strade Provinciali SP 42 (Jesolana) e SP 70(Portogruaro – Brussa), nell’area del Canale dei Lovi.

Il tutto rientra in un progetto di valorizzazione del territorio del Veneto Orientale, tramite lo sviluppo del cosidetto turismo slow, puntando alla mobilità e alla fruizione turistica dolce, in sinergia con altri progetti paralleli simili quali il GiraLemene e il GiraTagliamento, già finanziati con risorse pubbliche.

Il costo complessivo dell’opera è di Euro 222.000,00 ed è in parte finanziato con contributo assegnato in aderenza al bando a regia Azione n. 1 “Itinerari e certificazione” della misura n. 313 “Incentivazione delle attività turistiche” prevista dal Programma di Sviluppo Locale, nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) per il Veneto 2007-2013 – Asse 4Leader.

Il Comune di San Michele al Tagliamento sta ulteriormente ampliando l’attuale rete di piste ciclabili ed entro l’estate saranno realizzati oltre 15 chilometri di nuove piste ciclopedonali

Alcuni cantieri, come la realizzazione della pista ciclopedonale a carreggiate separate lungo via della Luna a Bibione, sono già aperti ed altri partiranno nel breve e medio periodo.

A conclusione dei lavori, una pista ciclabile di oltre 35 km. percorrerà tutto il territorio comunale, dal Faro di Bibione fino a Villanova della Cartera, creando un percorso lungo il Tagliamento per gli amanti della natura e dello sport all’aria aperta ed una nuova corsia ciclabile collegherà la zona residenziale di San Giorgio al Tagliamento con l’esistente pista ciclopedonale di via Nazionale.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Rendering riqualificazione del lungomare a Bibione

Imposta di Soggiorno 2013, 2 milioni di euro a Bibione

Rendering riqualificazione del lungomare a Bibione

Rendering riqualificazione del lungomare a Bibione

A Giugno 2013 è stata introdotta nel Comune di San Michele al Tagliamento – Bibione la tanto discussa tassa di soggiorno.

Nel primo anno di applicazione, l’introito complessivo dell’imposta, derivante per la maggior parte dai pernottamenti dei turisti negli alberghi, appartamenti, campeggi e villaggi turistici di Bibione, con una spesa media di circa 0,60 centesimi a persona per notte, è stato poco meno di due milioni di Euro.

Tale importo, apprendiamo dal sito del Comune, sarà investito a Bibione ed in particolare:
circa 800.000,00 Euro per la riqualificazione del lungomare “Passeggiata Adriatico” di Via della Luna (dal chiosco di Piazzale Zenith fino all’intersezione con Via Maja)
circa 800.000,00 Euro per la manutenzione di strade, marciapiedi e piste ciclabili a Bibione
circa 210.000,00 Eur per l’installazione di un sistema di videosorveglianza che comprenderà una centrale operativa installata presso la Polizia locale collegata alla banca dati delle altre forze di Polizia e 15 telecamere ad alta tecnologia, di cui alcune in grado di rilevare le targhe automobilistiche.
circa 190.000 euro saranno destinati alla promozione per il 2014 e per pagare alcuni eventi della stagione estiva 2013.

Per il futuro sono previsti investimenti per il completamento della pista ciclopedonale lungo la spiaggia, la ristrutturazione del faro di Bibione, la logistica per gli eventi e altri destinati al comparto turistico di Bibione (infrastrutture, servizi, promozione ed eventi).

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
pista ciclabile a Bibione

Biciclettata di Pasquetta da Cesarolo a Bibione

pista ciclabile a Bibione

pista ciclabile a Bibione

L’Associazione Culturale Vivilabici (aderente alla F.I.A.B., Federazione Italiana Amici della Bicicletta) di San Donà di Piave, organizza per Lunedì 9 Aprile 2012 (Pasquetta) una biciclettata da Cesarolo a Bibione, lungo la sponda destra del fiume Tagliamento (circa 52 km).

Il percorso cicloturistico del Tagliamento parte da Cesarolo per poi passare Bevazzana, il centro di Bibione, Porto Baseleghe, Bibione Pineda, la pista ciclabile del lungomare di Bibione, il faro di Bibione, la Valle Grande, il Canale Nuovo, IV Bacino, Marinella per poi rientrare a Cesarolo.

Programma
Ore 08.30  Ritrovo a S. Donà di Piave (Piazza Rizzo).
Ore 08.45  Partenza  in auto  verso Cesarolo (percorso : S.S. 14 in direzione Portogruaro e poi Latisana;  arrivati a S. Michele al Tagliamento girare a destra in direzione Bibione e poi a sinistra verso il centro di Cesarolo. Parcheggio intorno alla chiesa di Cesarolo).
Ore 09.45  Partenza  in bici  da Cesarolo.
Ore 11.15  Pausa caffè a Bevazzana.
Ore 11.30  Si riprende a pedalare verso il centro di Bibione, Portobaseleghe, Bibione Pineda e pista ciclabile sul lungomare di Bibione (altra sosta tecnica).
Ore 13.00  Pranzo al sacco presso le foci del Tagliamento (spiaggia del faro di Bibione).
Ore 14.30  Inizio del ritorno verso Cesarolo: si attraversa l’oasi naturalistica della pineta delle foci del Tagliamento, quindi: Valle Grande – Bevazzana (pausa caffè) – canale Nuovo – IV Bacino – Marinella – Cesarolo.
Ore 16.30  Arrivo a Cesarolo.
Ore 17.30  Arrivo a S. Donà

Tutti potranno partecipare. Ai soci dell’associazione Vivilabici verrà chiesto il contributo di 1,00 € per la copertura assicurativa; ai  non soci verrà chiesto il contributo di  3,00 €  per la copertura assicurativa e per le spese di organizzazione.
Il percorso totale sarà di circa  52 km, pianeggiante, per metà su piste ciclabili. All’inizio si percorrerà un lungo sterrato (circa 10 km) sull’argine del Tagliamento per cui è consigliato l’uso di una city bike o di una mountain bike.

Maggiori informazioni:
email:  postmaster@vivilabici.it oppure associazione@vivilabici.it
cell.: 338 5956215
fax 0421 1880141
internet: www.vivilabici.it

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail