Archivio dei tag Pasqualino Codognotto

Bibione e Lignano Sabbiadoro

Bibione e Lignano, unico polo balneare ?

Bibione e Lignano Sabbiadoro

Bibione e Lignano Sabbiadoro

Bibione propone a Lignano Sabbiadoro, la creazione di un unico polo balneare per fare rete e rafforzare l’identità del turismo nel Nord dell’Adriatico.

La proposta arriva dal Sindaco di San Michele al Tagliamento/Bibione, Pasqualino Codognotto, che già da anni coordina dei progetti, insieme ai colleghi della costa veneta, che hanno come obbiettivo la creazione di nuove strategie per il rilancio turistico.

A me piacerebbe che questa sinergia si estendesse anche a Lignano e alle altre spiagge friulane – ha dichiarato Codognotto al Messaggero Veneto – perché se c’è un’idea comune forte possiamo avere un peso maggiore per l’ottenimento di finanziamenti europei, altrimenti portiamo a casa ben poco.
Non c’è alcuna competizione tra Bibione e Lignano, anzi con il sindaco Fanotto abbiamo già iniziato un ragionamento che può portare a nuove sinergie, un percorso che ora deve essere esteso e rafforzato. Se ci uniamo nascerebbe un polo unico balneare che in Europa potrebbe diventare un punto di riferimento turistico importante“.

In momenti particolari come questi – ha aggiunto Luca Fanotto, il sindaco di Lignano Sabbiadoro al quotidiano – bisogna unire le forze e le sinergie. Con Bibione abbiamo una particolare sintonia, certo bisogna ricordare che un limite alla nostra collaborazione nasce dal fatto che ci troviamo in due Regioni diverse che hanno due legislazione diverse. Io vorrei stimolare confronto tra le due località, non solo tra le amministrazioni ma anche tra gli stessi operatori, in un convegno da organizzare nei primi mesi del prossimo anno che metta in circolazione idee e sviluppi nuove sinergie“.

In realtà un tentativo era già stato fatto in primavera per collegare le piste ciclabili di Bibione e di Lignano attraverso un servizio di traghetto sul Tagliamento ma purtroppo a cause di problemi tecnici, il progetto non è andato in porto.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Corruzione

Tenta di corrompere il commandante dei vigili e finisce in manette

Corruzione

Corruzione

Martedì mattina, un cittadino cinese di 37 anni, titolare di un bar a Bibione è stato arrestato dalla Polizia Locale di San Michele al Tagliamento per aver offerto una tangente di 500,00 euro al comandante della stazione dei vigili di San Michele al Tagliamento e Bibione, Andrea Gallo.

Con il “pensierino”, come l’aveva chiamato lui, contenuto in una busta, l’uomo, voleva convincere il dirigente a cambiare il parere negativo alla sua domanda di occupazione di suolo pubblico, ma alla vista del denaro, è stato subito messo agli arresti.

“In questo periodo si parla molto di trasparenza nella pubblica amministrazione – ha dichiarato Andrea Gallo – e aver consegnato alla giustizia un cittadino che ha cercato di corrompere un pubblico funzionario è un segnale importante a tutta la cittadinanza, oltre al fatto che non si è fatto altro che applicare quello che prevede il codice penale”.

“E’ un segnale importante – ha replicato il sindaco di San Michele al Tagliamento, Pasqualino Codognotto – che come pubblica amministrazione abbiamo dato della nostra macchina amministrativa dove correttezza e trasparenza sono valori condivisi su cui puntiamo da sempre”.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Fenicotteri in Valgrande a Bibione

40 mila uccelli acquatici censiti nella laguna di Bibione-Caorle durante l’inverno

Fenicotteri in Valgrande a Bibione

Fenicotteri in Valgrande a Bibione

Da parecchi anni la Provincia di Venezia, con il coordinamento scientifico dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale promuove il censimento invernale degli uccelli acquatici sul proprio territorio e quest’inverno nella laguna fra Caorle e Bibione ne sono stati censiti oltre 40 mila esemplari.
Quelli che hanno registrato il maggior incremento sono stati l’Alzavola ed il Germano reale ma sono stati avvistati anche Fenicotteri, Fistioni turchi, Canapiglie, Morette, Marzaiole, Moriglioni e perfino delle lontre in val Grande.

Commentando la notizia, Pasqualino Codognotto, il sindaco di San Michele al Tagliamento ha dichiarato: “Il censimento è stato effettuato nel mese di gennaio e conferma quanto da tempo si vuole portare all’attenzione pubblica ossia che puntare sull’ambiente e sulla crescita sostenibile porta a risultati straordinari.
Pensare che a qualche centinaio di metri dalle spiagge di Bibione e Caorle esiste e si sviluppa un tale patrimonio faunistico fa davvero piacere, anzi, cosa ancora più importante, si crea e si rinnova nella coscienza collettiva una forte sensibilità verso la natura e quanto essa può ancora offrire all’uomo.
Poter dire ad un nostro cittadino o turista che passeggiando lungo la laguna o nelle immediate vicinanze sarà possibile osservare lo Svasso piccolo o lo Svasso maggiore, il Tuffetto, i Cormorani, il Marangone minore, gli aironi e via via fino alla Folaga e al Gabbiano corallino, ritengo possa essere bello, ma ancora più bello è pensare che le giovani generazioni prendano in mano questa eredità e la conservino gelosamente”.

La laguna veneta di Bibione e Caorle e la sua immensa pineta, descritte da Ernest Hemingway, sono diventate uno luogo frequentato dai fenicotteri, particolarmente esigenti in fatto di qualità dell’ambiente, tanto che a Settembre si contava su una colonia di oltre 1500 esemplari.

Questi dati sono molto importanti e portano la laguna veneta al livello di altre importanti oasi naturalistiche europee come la Camargue o il delta del Danubio creando un valore aggiunto da offrire ai turisti e portando magari in un vicino futuro alla formulazione di pacchetti invernali appositamente studiati per gli amanti del birdwatching.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Bibione - Lignano Sabbiadoro

Bibione e Lignano alleate per gli eventi e le manifestazioni

Bibione - Lignano Sabbiadoro

Bibione – Lignano Sabbiadoro

Bibione e Lignano Sabbiadoro: 2 importanti località turistiche balneari situate a pochi chilometri una dall’altra ma in 2 diverse regioni (Veneto per Bibione, Friuli Venezia Giulia per Lignano) e divise da un fiume (il Tagliamento), da sempre concorrenti sul mercato turistico nazionale ed internazionale hanno deciso di collaborare, creando delle sinergie, per ottimizzare le risorse ed offrire un servizio migliore al turista.

L’idea è creare insieme un’unica offerta di eventi, impianti e servizi turistici nel Nord Adriatico.

Il Vicesindaco di San Michele al Tagliamento di cui Bibione fa parte, Gianni Carrer ed il vicesindaco di Lignano, Vico Meroi si sono recentemente incontrati per discutere e definire un nuovo tipo di promozione degli eventi dell’estate in programmazione nelle due località balneari.

Sarà stabilito un calendario che favorisca l’alternanza delle proposte dell’una e dell’altra località per evitare la sovrapposizione delle date degli eventi e per dare maggiore visibilità alle varie proposte.

A Bibione sono stati confermati i principali eventi come la Beach Volley MarathonBibione Beach Fitness, la marcia podistica “A Piedi per Bibione“, il torneo Itf di Beach Tennis, Bibione Bike Trophy e Bibione Run.

Anche Lignano ha confermato il Beach Soccer, il Beach Rugby, il Beach Tennis il Polo, il Meeting di Atletica Leggera e il Mese dello Sport a Settembre con la 5° Sup Race, 10 km Sun & Run, Gran Prix di Triathlon e la Beach Bike.

E’ in programmazione anche un evento sportivo che coinvolgerà sia Bibione che Lignano e si sta pensando ad un duathlon con sup e mountain bike.

I Sindaci di Bibione/San Michele al Tagliamento, Pasqualino Codognotto e di Lignano Sabbiadoro, Luca Fanotto, hanno dichiarato che l’intenzione non è solo una maggiore collaborazione fra le due spiagge ma estendere l’idea a tutte le spiagge del Nord Adriatico.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Asparago bianco di Bibione

Progetto turismo rurale per San Michele al Tagliamento e Bibione

Asparago bianco di Bibione

Asparago bianco di Bibione

E’ stato avviato un progetto di “turismo rurale” tramite il quale i 5 comuni capifila del progetto, San Michele al Tagliamento-Bibione (enogastronomia e l’asparago bianco di Bibione), Caorle (ambiente vallivo), Concordia Sagittaria (scavi archeologici), Jesolo (turismo fluviale) e Cavallino (cicloturismo), avranno a disposizione un contributo di 540.000 euro da destinare alla valorizzazione del territorio.

Faranno parte del progetto altri 11 comuni del Veneto Orientale, ognuno con le proprie peculiarità, fa cui Cinto Caomaggiore (via del pane), Pramaggiore e Annone Veneto (vini DOC), Gruaro (aree naturalistiche di Boldara), Fossalta di Portogruaro e Teglio Veneto (strade del Nievo), Portogruaro (centro storico e musei), Ceggia e San Stino di Livenza (archeologia).

Potrebbe essere anche un opportunità per rendere più interessanti ed attrattive per il turista tutte quelle feste e sagre paesane che generalmente coinvolgono solo gli abitanti del luogo e dei comuni limitrofi.

Ci siamo messi tutti in rete, – ha dichiarato Pasqualino Codognotto, Sindaco di San Michele al Tagliamento-Bibione e coordinatore del progetto – per dare un nuovo impulso all’offerta turistica che parte dalle spiagge ma che si sviluppa nel nostro entroterra ricco di ambiente storia cultura e tradizioni.
Vogliamo che il territorio si racconti in ogni periodo dell’anno, in cui la bassa sarà invece l’altra stagione grazie all’ospitalità degli agriturismi, all’ambiente naturale e ai siti ricchi di
antiche memorie storiche.
Insieme per la prima volta, 16 comuni che hanno investito risorse ed energie affinchè la “terra dei dogi” possa essere conosciuta in tutta la sua suggestiva bellezza“.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail