Archivio dei tag Bibione Run

Bibione Run 2015, la partenza

Bibione Is Surprising Run, nuova data e percorso per l’edizione 2016

Nel 2016 si svolgerà la terza edizione di “Bibione is Surprising Run“, l’ormai tradizionale corsa di fine estate che si svolge a Bibione ogni anno e che per l’edizione 2016 ha introdotto alcune novità.

La prima novità della gara Fidal è la data, che è stata fissata a sabato 3 e domenica 4 settembre 2016, anticipandola quindi di circa due settimane rispetto alle precedenti edizioni.

La seconda novità riguarda il percorso: sarà un anello allungato con partenza da Piazza Fontana ed arrivo direttamente in spiaggia all’altezza di Piazzale Zenith.
La prima parte del percordo attraverserà le vie del centro di Bibione mentre la seconda parte sarà quasi interamente sulla lunga pista ciclo-pedonale che costeggia la spiaggia.

L’orario di partenza della 10 miglia internazionale è fissato alle ore 9.45 di Domenica 4 Settembre 2016 e coinvolgerà molti specialisti italiani e stranieri, delle corse su strada.

Bibione in rosa

Bibione in rosa

Alle ore 09.00, sempre di Domenica, invece partirà la “Bibione in Rosa”, una corsa dedicata alle donne.

Le iscrizioni sono già aperte ed è prevista una quota agevolata di 15 Euro per le prime 400 adesioni.

L’organizzazione è affidata al Running Team Conegliano, in collaborazione con il Comune di San Michele al Tagliamento, Bibione Live (il consorzio di promozione turistica) e l’Atletica Bibione.

Per informazioni e iscrizioni alla corsa Bibione is Surprising Run 2016 il sito è: www.bibionerun.com

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Bibione is Surprising Run - arrivo del kenyano Andrew Kwemoi Mang'ata

“BIBIONE IS SURPRISING RUN” 2014 dominata dai kenyani

Bibione is Surprising Run - arrivo del  kenyano Andrew Kwemoi Mang'ata

Bibione is Surprising Run – arrivo del kenyano Andrew Kwemoi Mang’ata

Ieri, 27 Settembre 2014, con partenza alle 18.00 si è corsa la “Bibione is surprising run”, che per la sua prima edizione, ha raggiunto circa 900 iscritti (quasi 600 per la competitiva).

Il percorso, uguale sia per la competitiva che per la non competitiva, partiva da Piazzale Zenith, girava quasi subito su Corso Europa per poi girare di nuovo per un breve tratto su Viale delle Costellazioni e proseguire su Corso del Sole fino alla rotonda di ingresso a Bibione.
Da lì percorreva tutta via Baseleghe fino al porto che corrispondeva circa a metà percorso. Rientrava percorrendo il centro di Bibione Pineda, un pezzo di Via Baseleghe, Bibione Lido
del Sole e poi il lungomare.
All’altezza delle Terme il percorso deviava sul corso principale di Bibione (Viale aurora), ritornava indietro per un pezzo su Corso Europa per poi ritornare sul lungomare dove il sole
ormai tramontava e da lì l’ultimo km per raggiungere l’arrivo in Piazzale Zenith.

Un totale di 10 Miglia (16,094 km), percorse dal vincitore Andrew Kwemboi Mang’ata (nella foto), uno dei favoriti fin dall’iscrizione, in 47 minuti e 15 secondi, che ha così inaugurato l’albo d’oro della “Bibione is surprising run”.
A seguirlo c’erano i connazionali Bernard Kiplagat Bett (47 minuti e 21 secondi) e Samuel Ndiritu Kariuki (47 minuti e 22 secondi).
Quarto, il kenyano, Gideon Kiplagat Kurgat (50 minuti e 17 secondi), quinto il marchigiano Gabriele Carletti (50 minuti e 19 secondi) e sesto il maratoneta Denis Curzi (50 minuti e 40
secondi), in preparazione per la maratona di New York.

Successo keniano anche fra le femmine, dove il podio è andatoa Viola Jelagat con 54 minuti e 24 secondi, seguita però da 2 italiane, la veneziana Giovanna Pizzato (57 minuti e 28
secondi) e la siepista  Valeria Roffino, terza (58 minuti e 49 secondi).

Bibione is Surprising Run 2014

Bibione is Surprising Run 2014

CLASSIFICHE

Uomini
1. Andrew Kwemboi Mang’ata (Ken) 47’15”, 2. Bernard Kiplagat Bett (Ken) 47’21”, 3. Samuel Ndiritu Kariuki (Ken) 47’22”, 4. Gideon Kiplagat Kurgat (Ken) 50’17”, 5. Gabriele Carletti (Ken) 50’19”, 6. Denis Curzi (Carabinieri) 50’40”, 7. Joachin Nshimirimana (Bur) 50’48”, 8. Fabio Bernardi (Santarossa Brugnera) 51’49”, 9. Giovanni Iommi (Gp Livenza Sacile) 54’14”, 10. Giorgio Zanta (GA Aristide Coin Venezia) 54’18”.

Grand Prix Giovani

Allievi (4 km): 1. Stefano Bernardi (Gs Quantin- Trattoria I Novembre) 9’45”, 2. Darko Viel (Gs Quantin – Trattoria I Novembre) 9’48”, 3. Francesco Titton (Gs Quantin – Trattoria I
Novembre) 10’34”.

Cadetti (2,5 km): 1. Edoardo Moresco (Marostica Vimar) 6’24”, 2. Mihail Sirbu (Gs Quantin – Tratt. I Novembre) 6’32”, 3. Niels Rossetto (Lib. Piombino Dese) 6’51”.

Ragazzi (1,5 km): 1. Filippo Rento (Gs Astra) 5’30”, 2. Paolo Molmenti (Pol. Lib. Sacile) 5’31”, 3. Jun Jie Ying (Santa Lucia di Piave) 5’33”.

Femmine
1. Viola Jelagat (Ken) 54’24”, 2. Giovanna Pizzato (Essetre Running) 57’28”, 3. Valeria Roffino (FF.AA.) 58’49”, 4. Silvia La Barbera (Forestale) 59’33”, 5. Barbara La Barbera (Rcf Roma Sud) 1h01’38”, 6. Jane Nganga Wanja (Ken) 1h02’26”, 7. Anna Busatto (Mogliano) 1h02’27”, 8. Paola Mariotti (Brugnera Friulintagli) 1h03’39”, 9. Eva Vignadel (Podisti Cordenons) 1h04’37”, 10. Laura Buttignol (Azzano Runners) 1h06’07”.

Grand Prix Giovani

Allieve (4 km): 1. Laura Facco (Gs Quantin – Tratt. I Novembre) 7’26”, 2. Celine Feichtner (Aut) 7’47”, 3. Valentina Colle (Gs Quantin – Tratt. I Novembre) 7’51”, 4. Emily  Soncin (Jesolo Turismo) 8’22”.

Cadette (1,5 km): 1. Sara Mazzucco (Gs Quantin – Tratt. I Novembre) 5’37”, 2. Greta Ceolin (Lib. Piombino Dese) 5’42”, 3. Yassmin Charaf (Due Torri Sporting Noale) 5’43”.

Ragazze (1 km): 1. Anna Roncato (Audace Noale) 3’24”, 2. Arianna Comina (Gs Quantin Tratt. I Novembre) 3’26”, 3. Vittoria Mezzalira (Audace Noale) 3’28”

 
Le classifiche complete sono visualizzabili al link: http://www.tds-live.com/ns/index.jsp?login=&password=&is_domenica=-1&nextRaceId=&dpbib=&dpcat=&dpsex=&serviziol=&pageType=1&id=6241&servizio=000&locale=1040

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Furgone "Bibione" a Jesolo

Furgone con logo “Bibione” viene allontanato dal centro di Jesolo

Furgone "Bibione" a Jesolo

Furgone “Bibione” a Jesolo

Questo fine settimana, si è svolta a Lido di Jesolo la 4° edizione della “Moonlight Half Marathon” che conta oltre 3000 partecipanti ed ha la particolarità di partire all’imbrunire con un percorso che parte dal Lungomare San Felice di Cavallino e finisce in centro a Lido di Jesolo, in Piazza Mazzini.

Oltre al consueto successo riscosso, quest’anno l’evento è stata l’occasione per un “incidente diplomatico turistico”.

Apprendiamo infatti dai quotidiani che Venerdì pomeriggio, nella centralissima Piazza Mazzini, proprio nel cuore di Jesolo e della manifestazione era presente un furgone con il logo di Bibione.
Ovviamente il mezzo è stato subito notato e fotografato dai Jesolani a cui pare la presenza dell’ “invasore” abbia dato molto fastidio, tanto che lo stesso assessore al turismo, Daniela Donadello, ne ha richiesto l’allontanamento dal centro di Jesolo.

Ci siamo informati – ha in seguito spiegato l’assessore al turismo di Jesolo – e quando abbiamo saputo che pubblicizzavano sì la loro maratona a settembre, ma anche la località di Bibione ai turisti attraverso il loro consorzio, abbiamo disposto che se ne andassero perché non ci è parso corretto“.

A proposito il 27 Settembre 2014 si terrà a Bibione la prima “Bibione Run – 10 miles” !

La foto del furgone con la scritta Bibione posteggiato in piazza Mazzini ha fatto il giro della rete – ha dichiarato Walter Luvisotto, titolare della pensione Villa Roberta di Jesolo e socio Ascom – perché era per lo meno curiosa. Ma come? Siamo a Jesolo, nel bel mezzo di una manifestazione organizzata per rilanciare ancora una volta la nostra città balneare e viene qui un’altra località a presentare le sue offerte? Va bene la concorrenza e sana competizione, ma non fino a questo punto, perché è anche questione di stile. E poi in questi giorni, arrivano anche altri giovani pierre o presunti tali che distribuiscono in città materiale informativo di altri parchi acquatici, come quello di Caorle. Anche questo non lo troviamo opportuno“.

Non credo fosse un gesto scorretto – ha risposto Pasqualino Codognotto, Sindaco di San Michele al Tagliamento – Bibione – il consorzio non si è mai comportato male in questo senso e non ritengo lo abbia fatto neppure questa volta. Certo se anche è arrivato a Lido di Jesolo è stato per una normale attività di promozione che non voleva approfittare di nessuno“.

Da tempo si discute di “Costa Veneziana” e si pensa a progetti comuni per la promozione del territorio evidenziando le differenze e  peculiarità delle varie spiagge della costa veneta e del Nord Adriatico… (di alcuni di questi progetti abbiamo già scritto in precedenti post).

Oggi si corre a Jesolo, domani si corre a Bibione !

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Bibione - Lignano Sabbiadoro

Bibione e Lignano alleate per gli eventi e le manifestazioni

Bibione - Lignano Sabbiadoro

Bibione – Lignano Sabbiadoro

Bibione e Lignano Sabbiadoro: 2 importanti località turistiche balneari situate a pochi chilometri una dall’altra ma in 2 diverse regioni (Veneto per Bibione, Friuli Venezia Giulia per Lignano) e divise da un fiume (il Tagliamento), da sempre concorrenti sul mercato turistico nazionale ed internazionale hanno deciso di collaborare, creando delle sinergie, per ottimizzare le risorse ed offrire un servizio migliore al turista.

L’idea è creare insieme un’unica offerta di eventi, impianti e servizi turistici nel Nord Adriatico.

Il Vicesindaco di San Michele al Tagliamento di cui Bibione fa parte, Gianni Carrer ed il vicesindaco di Lignano, Vico Meroi si sono recentemente incontrati per discutere e definire un nuovo tipo di promozione degli eventi dell’estate in programmazione nelle due località balneari.

Sarà stabilito un calendario che favorisca l’alternanza delle proposte dell’una e dell’altra località per evitare la sovrapposizione delle date degli eventi e per dare maggiore visibilità alle varie proposte.

A Bibione sono stati confermati i principali eventi come la Beach Volley MarathonBibione Beach Fitness, la marcia podistica “A Piedi per Bibione“, il torneo Itf di Beach Tennis, Bibione Bike Trophy e Bibione Run.

Anche Lignano ha confermato il Beach Soccer, il Beach Rugby, il Beach Tennis il Polo, il Meeting di Atletica Leggera e il Mese dello Sport a Settembre con la 5° Sup Race, 10 km Sun & Run, Gran Prix di Triathlon e la Beach Bike.

E’ in programmazione anche un evento sportivo che coinvolgerà sia Bibione che Lignano e si sta pensando ad un duathlon con sup e mountain bike.

I Sindaci di Bibione/San Michele al Tagliamento, Pasqualino Codognotto e di Lignano Sabbiadoro, Luca Fanotto, hanno dichiarato che l’intenzione non è solo una maggiore collaborazione fra le due spiagge ma estendere l’idea a tutte le spiagge del Nord Adriatico.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail