Category Archivealloggi

A piedi per Bibione

A piedi per Bibione 2018: ecco le novità

Il week-end del ponte del primo maggio coincide sempre con la manifestazione A piedi per Bibione, giunta alla 41^edizione.
Da sabato 28 aprile a martedì 1 maggio 2018 torna la manifestazione gestito dal Gruppo Marciatori Bibione che da oltre quarant’anni organizzano manifestazioni a Bibione per esplorare il lungo litorale ricco di paesaggi incontaminati e unici.

A piedi per Bibione 2018 propone una serie di eventi con intrattenimenti musicali dal vivo, spettacoli e stand enogastronomici per conoscere sempre di più il territorio di questa amata località della costa veneziana. Inoltre per chi desidera approfittare di un week-end al mare, ci sono molte offerte economiche e Last Minute a Bibione in appartamenti e hotel. Consigliamo di visitare il sito www.lastminutebibione.com che raccoglie le migliori promozioni a prezzi convenienti.

Ecco gli appuntamenti da segnare sul calendario:

  • sabato 28 e domenica 29 aprile 2018:
    percorsi permanenti di 6-11-16-24 km con punti ristoro dalle ore 8.00 alle ore 17.00. Per le iscrizioni ed i timbri FIASP IVV si fa riferimento all’nterno della tenda allestita vicino alle poste in Piazza Mercato.
  • lunedì 30 aprile:
    ore 20.00: santa messa del Marciatore presso la Chiesa parrocchiale di Bibione;
    ore 20.45: Lucciolata per le vie di Bibione. Si prevede una camminata con candele e lanterne. Il ricavato, come da tradizione, sarà devoluto alla Casa Via di Natale presso il CRO di Aviano;
    ore 21.30: cerimonia delle Bandiere. Verranno presentate le bandiere e gli Inni di ogni nazionalità presenti alla camminata.
  • martedì 1 maggio 2018:
    Trekking e Meeting a Piedi per Bibione con percorsi di 6-10 km (adatto a tutti, anche a carrozzine), 13-22-27 km (previsti tratti di trekking) dalle ore 9.00 alle ore 14.30 accompagnati dal Corpo Bandistico G. Rossini di castions di Strada.

La zona dei festeggiamenti è in via Orsa Maggiore presso il Luna Park, area antistante il mercato settimanale estivo.

Come iscriversi al meeting A piedi per Bibione 2018

Si possono iscrivere gruppi con un minimo di 15 persone entro le ore 18.00 di domenica 29 aprile 2018 compilando la scheda con i nominativi di tutti i partecipanti da inviare tramite fax 0431.439824 o email marciatori.bibione@gmail.com.
Per coloro che si iscrivono come singoli, basta inviare la scheda tramite fax o email come per i gruppi. Inoltre si possono iscrivere la mattina stessa della manifestazione fino al momento della partenza alle ore 9.00.
Chi anticipa il pagamento, può farlo tramite:

  • vaglia postale al seguente indirizzo: “A.s.d. GRUPPO MARCIATORI BIBIONE” c/o D’Ovidio Claudio – Via Atena 10 – 30028 BIBIONE (Ve);
  • bonifico bancario: IBAN IT 25A089 6536 2910 05060107529;
  • personalmente presso Tabaccheria Piccadilly – Viale Aurora, 9 Bibione (Ve).

Ricordatevi di mandare la lista degli iscritti correttamente compilata tramite fax o e-mail. Il pagamento è diverso per i tesserati è pari a € 2,50 mentre per i non tesserati è di € 3,00. I biglietti prenotati si ritirano presso il tendone i giorni della manifestazione da sabato 28 aprile 2018, dalle ore 14.00.

Sul sito A Piedi per Bibione trovi tutte le informazioni.

Apertura stand enogastronomici

I giorni e gli orari di apertura degli stand culinari per gustare al meglio i prodotti tipici locali sono i seguenti:

  • Sabato 21 aprile: cena dalle ore 18.00;
  • Domenica 22 aprile: pranzo dalle ore 12.00 alle 14.30; cena dalle ore 18.00;
  • Martedì 24 aprile: cena dalle ore 18.00;
  • Mercoledì 25 aprile: pranzo dalle ore 12.00 alle 14.30; cena dalle ore 18.00;
  • Sabato 28 aprile: cena dalle ore 18.00;
  • Domenica 29, lunedì 30 aprile e martedì 1 maggio:
    bar aperto dalle ore 8.00 per colazione con cappuccino e brioches;
    pranzo ore 10.30-14.30;
    cena dalle ore 18.00.

Per maggiori informazioni:
Gruppo Marciatori Bibione
cell.: 338 160 09 53
fax: 0431 430 041
e-mail: marciatori.bibione@gmail.com

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Cosa fare a Bibione in caso di pioggia

Cosa fare a Bibione in caso di pioggia: 6 buoni motivi per scegliere Bibione!

Hai controllato le previsioni meteo e hai visto che per la settimana a Bibione che hai prenotato prevedono qualche giorno di pioggia? Non ti scoraggiare. Ci sono almeno 6 buoni motivi per scegliere Bibione anche in caso di pioggia.

  1. Le terme di Bibione, consigliate anche per le famiglie con bambini, sono un’ottima occasione per unire benessere e salute con divertimento. Ampie piscine di diverse altezze pensate anche per i bambini.
  2. Approfitta delle palestre a Bibione scegliendo tra:
    – Fitness Bibione Capalonga, Viale Laguna 14;
    – Fitness Bibione Thermae, Via delle Colonie 3
    Ma puoi sempre informarti se nell’albergo in cui hai prenotato la tua vacanza a Bibione ha la palestra interna oppure se possiede qualche particolare convenzione con le terme;
  3. I vigneti biologici di Lison Pramaggiore, le cantine aperte e i prodotti tipici del territorio, a pochi chilometri di strada, sono tutti da scoprire;
  4. Un po’ di shopping non guasta mai. Ecco l’elenco di alcuni centri commerciali vicini a Bibione:
    – Centro Commerciale Adriatico 2, via Prati Guori, 29 a Portogruaro (Ve);
    – Brico IO, via Arma Aeronautica 18 a Portogruaro (Ve);
    – Designer Outlet, via Marco Polo 1 a Noventa di Piave (Ve);
    – Ikea Villesse, località Maranuz 1 a Villesse;
    – Conforama a Palmanova.
  5. Visitare le più belle città d’arte vicino a Bibione come Portogruaro, Concordia Sagittaria, Udine, Trieste e Venezia, facilmente raggiungibili in treno e con i mezzi pubblici;
  6. Se non piove ma è una giornata un po’ incerta, puoi portare i tuoi figli a visitare il Parco Zoo di Lignano e trascorrere una giornata in allegria con la famiglia oppure fare un bel giro in bici lungo le tante piste ciclabili per scoprire non solo il lungo mare ma anche la bellissima entroterra.

Bibione è la vacanza ideale al mare…anche in caso di pioggia. Non esitare di scegliere Bibione e cerca subito la migliore offerta speciale per i tuoi giorni di riposo e relax.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Rendering riqualificazione del lungomare a Bibione

Imposta di Soggiorno 2013, 2 milioni di euro a Bibione

Rendering riqualificazione del lungomare a Bibione

Rendering riqualificazione del lungomare a Bibione

A Giugno 2013 è stata introdotta nel Comune di San Michele al Tagliamento – Bibione la tanto discussa tassa di soggiorno.

Nel primo anno di applicazione, l’introito complessivo dell’imposta, derivante per la maggior parte dai pernottamenti dei turisti negli alberghi, appartamenti, campeggi e villaggi turistici di Bibione, con una spesa media di circa 0,60 centesimi a persona per notte, è stato poco meno di due milioni di Euro.

Tale importo, apprendiamo dal sito del Comune, sarà investito a Bibione ed in particolare:
circa 800.000,00 Euro per la riqualificazione del lungomare “Passeggiata Adriatico” di Via della Luna (dal chiosco di Piazzale Zenith fino all’intersezione con Via Maja)
circa 800.000,00 Euro per la manutenzione di strade, marciapiedi e piste ciclabili a Bibione
circa 210.000,00 Eur per l’installazione di un sistema di videosorveglianza che comprenderà una centrale operativa installata presso la Polizia locale collegata alla banca dati delle altre forze di Polizia e 15 telecamere ad alta tecnologia, di cui alcune in grado di rilevare le targhe automobilistiche.
circa 190.000 euro saranno destinati alla promozione per il 2014 e per pagare alcuni eventi della stagione estiva 2013.

Per il futuro sono previsti investimenti per il completamento della pista ciclopedonale lungo la spiaggia, la ristrutturazione del faro di Bibione, la logistica per gli eventi e altri destinati al comparto turistico di Bibione (infrastrutture, servizi, promozione ed eventi).

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Fiera Ecomondo Rimini

Bibione e sviluppo sostenibile alla fiera “ECOMONDO 2013”

Fiera Ecomondo Rimini

Fiera Ecomondo Rimini

Una sezione di “Ecomondo 2013“, la fiera della sostenibilità che si è tenuta a Rimini dal 6 al 9 novembre 2013, era dedicata alle “smart city“.

Fra i numerosi progetti presentati in quell’ambito c’era anche quello riguardante Bibione: “Il progetto per lo sviluppo della località turistica di Bibione“.

Si tratta di un progetto nato dalla sinergia tra Atvo Spa e Comune di San Michele al Tagliamento che prevede l’intervento, fra gli altri, su servizi strategici quali il trasporto pubblico di persone con l’impiego di sistemi di trasporto ecologici quali minibus elettrici.

Il progetto nato dall’interesse degli operatori del comparto turistico di Bibione, ha come obiettivo lo sviluppo di iniziative commerciali, attraverso progetti strategici di carattere strutturale, che permettano una diversificazione dell’offerta ricettiva ed un prolungamento della stagionalità, attraverso un’opportuna campagna di comunicazione mediatica.

Dalle indagini effettuate è infatti emerso che i turisti hanno una maggiore propensione verso le località turistiche attente agli aspetti ecoambientali che applicano sistemi di mobilità sostenibile ed un conseguente miglioramento della qualità della vita.

Già per la stagione estiva 2014, sono previsti l’effettuazione del servizio urbano con l’uso di due minibus elettrici e la creazione di parcheggi di scambio dotati di apposite colonnine per la ricarica di auto elettriche disponibili per muoversi all’interno della località di Bibione.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Cartello naturismo in spiaggia

Proposta di legge sul naturismo-nudismo in Veneto

Cartello naturismo in spiaggia

Cartello naturismo in spiaggia

Dopo anni di pressioni da parte delle associazioni di naturisti, fra cui particolarmente attiva in Veneto è stata negli ultimi anni l’Associazione ANAA-SFKK (Associazione Naturista Alto Adige – Südtiroler Freikörperkultur), presieduta da Daniele Bertapelle, che già nel 2011, aveva ottenuto dal Comune di Jesolo la concessione per un anno di una parte della “Spiaggia del Mort”, la Regione Veneto, prima in Italia, ha una proposta di  legge per regolamentare la pratica del nudismo in spiaggia.
Il naturismo è un movimento che si propone di promuovere un contatto diretto con la natura privo di artificiosità e convenzioni sociali attraverso uno stile di vita che vede il nudismo come logica conseguenza del proprio modo di essere interiore ed ha numerosi sostenitori in Europa con un fatturato stimato di circa 700 milioni di euro e circa 600 strutture.
Le richieste di spazi e strutture ricettive provenienti da associazioni naturiste e agenzie turistiche di tutto il mondo sono numerose e oltre che rappresentare per il Veneto una nuova forma di turismo potrebbe rappresentare un opportunità economica.

La proposta di legge è stato presentata dal consigliere regionale Andrea Bassi (Lega Nord) e sottoscritta da Dario Bond (Pdl) e Santino Bozza ed approvata dalla commissione regionale Turismo della Regione Veneto, presieduta da Vittorino Cenci e dovrebbe secondo i proponenti dare slancio al turismo, in particolare a quello naturista, un fenomeno sempre più diffuso sulla riviera veneta, le cui principali spiagge sono Bibione, Caorle e Jesolo.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail