Archivio mensileMaggio 2017

Tassa di soggiorno

Tassa di soggiorno 2017 a Bibione

Con la deliberazione n. 51 del 16/03/2017 sono state approvate le tariffe per la tassa di soggiorno 2017 a Bibione da applicare al periodo dal 01 maggio al 30 settembre.
Di seguito riportiamo l’elenco preciso delle tariffe applicate per ogni tipologia di struttura ricettiva:

  • alberghi 1 stella € 0,50
  • alberghi 2 stelle € 0,60
  • alberghi 3 stelle € 0,70
  • alberghi 4 e 5 stelle € 1,00
  • alloggi turistici, case vacanze, unità abitative ammobiliate ad uso turistico (appartamenti), residence, bed & breakfast, case per ferie, case religiose di ospitalità, Marina Resort € 0,50
  • villaggi turistici 2 e 3 stelle € 0,40
  • villaggi turistici 4 e 5 stelle € 0,50
  • campeggi da 1, 2 e 3 stelle € 0,40
  • campeggi da 4 e 5 stelle € 0,50

La tariffa della tassa di soggiorno è per persona e per pernottamento, fino a un massimo di 10 pernottamenti consecutivi in relazione alla tipologia di struttura ricettiva prenotata.
Dal regolamento comunale per il pagamento dell’imposta di soggiorno, sono esenti:

  • i bambini fino al compimento del secondo anno di età;
  • i portatori di handicap con idonea certificazione medica, compreso un accompagnatore;
  • gli autisti di pullman turistici e un accompagnatore per ogni 20 partecipanti;
  • i lavoratori occupati anche temporaneamente che svolgono un attività nel territorio comunale;
  • gli appartenenti alle forze dell’ordine che soggiornano per motivo di servizio;
  • i soggetti che vengono ospitati nelle strutture ricettive per fronteggiare a situazioni di emergenza a seguito di provvedimenti adottati dalle autorità.

Come si effettua il pagamento della tassa di soggiorno?
Alla fine della propria vacanza, si paga l’imposta di soggiorno al gestore della struttura ricettiva dove si ha prenotato!
Per maggiori informazioni, puoi consultare direttamente la delibera del Comune di San Michele al Tagliamento e  il regolamento per la tassa di soggiorno 2017.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Casello di Alvisopoli sulla A4 per dimezzare le code

Coda in autostrada

Coda in autostrada

Il quotidiano “La Nuova Venezia“, alcuni giorni fa, ha pubblicato un interessante articolo in cui si confronta la situazione autostradale (flussi turisticicode, traffico e caselli) lungo la costa del Veneto con quella dell’Emilia Romagna, 2 zone ad alta frequentazione turistica e con flussi numerici simili (circa tre milioni di arrivi tra giugno e agosto), solo che la Riviera romagnola, ha a disposizione per la mobilità di accesso ben 8 caselli autostradali, contro i 5 svincoli per il mare a disposizione del litorale Veneto sulla autostrada A4.

Questa insufficienza strutturale, si traduce nelle code estive a cui siamo purtroppo abituati ed il più critico è proprio il casello di Latisana che serve le località di Lignano e Bibione con oltre 800 mila arrivi di turisti in media tra giugno e agosto. Seguono i caselli di San Donà-Noventa con circa 770 mila arrivi, quello di Meolo con quasi 500 mila arrivi, l’uscita di San Stino di Livenza, con circa 480 mila arrivi di turisti ed infine quello meno turistico di Portogruaro.

In Romagna invece, grazie al maggior numero di caselli, non ci sono questi picchi di traffico sulle singole uscite. Infatti il casello più affollato, quello di Rimini Nord, non arriva a 600 mila arrivi di turisti nello stesso periodo esaminato.

La Fondazione Think Thank Nord Est che ha messo a confronto i due sistemi turistici balneari, vede nella realizzazione del nuovo casello di Alvisopoli, tra Portogruaro e Latisana, la soluzione al problema delle code chilometriche che si formano in estate sull’autostrada A4 Venezia-Trieste.
Infatti secondo Antonio Ferrarelli, presidente della Fondazione Think Tank Nord Est, la costruzione del casello di alvisopoli prevista dopo il completamento della terza corsia, dovrebbe essere per la sua importanza e strategicità, realizzato subito e non a fine lavori.

arrivi turisti nei caselli in Veneto ed Emilia Romagna

arrivi turisti nei caselli in Veneto ed Emilia Romagna

Secondo la Fondazione Think Tank Nord Est, “Un nuovo svincolo porterebbe quasi a dimezzare il carico turistico su Latisana, intercettando circa 370 mila passaggi, spacchettando e agevolando al tempo stesso l’afflusso a Bibione e Lignano, dando maggiore competitività al nostro litorale in termini di fruibilità” oltre che diventare un volano per lo sviluppo dell’area con la creazione in dieci anni di oltre 2.500 nuovi posti di lavoro ed un giro economico di 146 milioni di euro.

Per rilanciare la questione, il 10 maggio 2017 alle ore 20.00, presso il Teatro Comunale Luigi Russolo, sarà organizzato un convegno a Portogruaro cui parteciperanno anche il vice governatore del Veneto Gianluca Forcolin e l’assessore del Friuli alle infrastrutture, Mariagrazia Santoro.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Bibione Half Marathon 2017

Bibione Halfmarathon 2017, circolazione stradale

In occasione della Bibione Half Marathon, Domenica 7 maggio 2017, la circolazione stradale a Bibione sarà sospesa dalle ore 8.30 lungo il percorso della gara.
Deviazioni e rallentamenti potrebbero essere previsti o necessari nelle vie vicine al percorso ed alle strade chiuse per l’evento.

L’evento e quindi la sospensione del traffico dovrebbe terminare verso le ore 12.00.
Per maggiori e precise informazioni si consiglia di rivolgersi alla polizia locale di Bibione che risponde al telefono 0431 444800.

Cliccando qui sotto è possibile vedere la mappa del percorso della Bibione Half Marathon 2017.

percoso 2017 Bibione Halfmarathon

percoso 2017 Bibione Halfmarathon

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Friend StrongmanRun in notturna a Bibione 2017

Per la prima volta in Italia si correrà la Friend strongmanRun in notturna a Bibione, appuntamento fissato per sabato 13 maggio 2017. La corsa si chiamerà Night Sprint 10k.
Si percorrerà un percorso di 10 km con 16 ostacoli da superare (circa 8 per ogni giro da 5 km) su asfalto, sterrato, sabbia e mare, tutti rigorosamente illuminati per correre in piena sicurezza. La partenza è fissata alle 21.00 per una durata massima di 2 ore.
È un evento folle e divertente. Si deve indossare una maschera che può variare dal personaggio famoso del momento a quello più bizzarro, l’importante è osare con la fantasia e arrivare a fine gara ancora con il costume addosso.

Il percorso a Bibione quest’anno cambia. La partenza e arrivo sarà in via Orsa Maggiore, davanti al Luna Park.

Percorso Night Sprint 10K a Bibione

Percorso Night Sprint 10K a Bibione

La Night Sprint 10k è una corsa adatta a tutti. Gli ostacoli si possono affrontare e superare tranquillamente, anche da chi non è allenato o non è un professionista. Per iscriverti clicca qui.
Importante avere i seguenti requisiti per la partecipare alla corsa ad ostacoli Friend strongmanRun in notturna:

  • 18 anni compiuti il giorno della corsa;
  • certificato di idoneità alla pratica sportiva di tipo non agonistico (DM 24/04/2013, GU 20/07/2013).

Ma quanto costa l’iscrizione? Ecco le quote per la Night Sprint 10k a Bibione:

  • 37 €: da 1 a 1000 iscritti
  • 43 €: da 1001 a 1500 iscritti
  • 46 €: da 1501 a 2000 iscritti
  • 49 €: da 2001 a 2500 iscritti
  • 53 €: oltre 2501 iscritti
  • 80 €: solo per 100 iscritti per l’iscrizione combinata degli eventi a Bibione e Rovereto.

Se possiedi un’azienda, una palestra o un’associazione sportiva, ci sono delle ottime promozioni. Basta consultare il sito strongmanrun.it

La quota di iscrizione prevede i seguenti servizi:

  • pacco gara con pettorale e omaggi dei partner
  • deposito borse e indumenti personali
  • assicurazione RCT e infortuni personali
  • ristori lungo il percorso e all’arrivo

Si ricorda che l’iscrizione è valida solo online!
Potrebbe essere un’ottima occasione per trascorrere un week-end a Bibione.
Visita il sito dedicato alle offerte last minute in appartamenti o hotel. Le offerte sono in scadenza: non fattele scappare.

Salva

Salva

Salva

Salva

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail