Archivio mensileSettembre 2014

Bibione is Surprising Run - arrivo del kenyano Andrew Kwemoi Mang'ata

“BIBIONE IS SURPRISING RUN” 2014 dominata dai kenyani

Bibione is Surprising Run - arrivo del  kenyano Andrew Kwemoi Mang'ata

Bibione is Surprising Run – arrivo del kenyano Andrew Kwemoi Mang’ata

Ieri, 27 Settembre 2014, con partenza alle 18.00 si è corsa la “Bibione is surprising run”, che per la sua prima edizione, ha raggiunto circa 900 iscritti (quasi 600 per la competitiva).

Il percorso, uguale sia per la competitiva che per la non competitiva, partiva da Piazzale Zenith, girava quasi subito su Corso Europa per poi girare di nuovo per un breve tratto su Viale delle Costellazioni e proseguire su Corso del Sole fino alla rotonda di ingresso a Bibione.
Da lì percorreva tutta via Baseleghe fino al porto che corrispondeva circa a metà percorso. Rientrava percorrendo il centro di Bibione Pineda, un pezzo di Via Baseleghe, Bibione Lido
del Sole e poi il lungomare.
All’altezza delle Terme il percorso deviava sul corso principale di Bibione (Viale aurora), ritornava indietro per un pezzo su Corso Europa per poi ritornare sul lungomare dove il sole
ormai tramontava e da lì l’ultimo km per raggiungere l’arrivo in Piazzale Zenith.

Un totale di 10 Miglia (16,094 km), percorse dal vincitore Andrew Kwemboi Mang’ata (nella foto), uno dei favoriti fin dall’iscrizione, in 47 minuti e 15 secondi, che ha così inaugurato l’albo d’oro della “Bibione is surprising run”.
A seguirlo c’erano i connazionali Bernard Kiplagat Bett (47 minuti e 21 secondi) e Samuel Ndiritu Kariuki (47 minuti e 22 secondi).
Quarto, il kenyano, Gideon Kiplagat Kurgat (50 minuti e 17 secondi), quinto il marchigiano Gabriele Carletti (50 minuti e 19 secondi) e sesto il maratoneta Denis Curzi (50 minuti e 40
secondi), in preparazione per la maratona di New York.

Successo keniano anche fra le femmine, dove il podio è andatoa Viola Jelagat con 54 minuti e 24 secondi, seguita però da 2 italiane, la veneziana Giovanna Pizzato (57 minuti e 28
secondi) e la siepista  Valeria Roffino, terza (58 minuti e 49 secondi).

Bibione is Surprising Run 2014

Bibione is Surprising Run 2014

CLASSIFICHE

Uomini
1. Andrew Kwemboi Mang’ata (Ken) 47’15”, 2. Bernard Kiplagat Bett (Ken) 47’21”, 3. Samuel Ndiritu Kariuki (Ken) 47’22”, 4. Gideon Kiplagat Kurgat (Ken) 50’17”, 5. Gabriele Carletti (Ken) 50’19”, 6. Denis Curzi (Carabinieri) 50’40”, 7. Joachin Nshimirimana (Bur) 50’48”, 8. Fabio Bernardi (Santarossa Brugnera) 51’49”, 9. Giovanni Iommi (Gp Livenza Sacile) 54’14”, 10. Giorgio Zanta (GA Aristide Coin Venezia) 54’18”.

Grand Prix Giovani

Allievi (4 km): 1. Stefano Bernardi (Gs Quantin- Trattoria I Novembre) 9’45”, 2. Darko Viel (Gs Quantin – Trattoria I Novembre) 9’48”, 3. Francesco Titton (Gs Quantin – Trattoria I
Novembre) 10’34”.

Cadetti (2,5 km): 1. Edoardo Moresco (Marostica Vimar) 6’24”, 2. Mihail Sirbu (Gs Quantin – Tratt. I Novembre) 6’32”, 3. Niels Rossetto (Lib. Piombino Dese) 6’51”.

Ragazzi (1,5 km): 1. Filippo Rento (Gs Astra) 5’30”, 2. Paolo Molmenti (Pol. Lib. Sacile) 5’31”, 3. Jun Jie Ying (Santa Lucia di Piave) 5’33”.

Femmine
1. Viola Jelagat (Ken) 54’24”, 2. Giovanna Pizzato (Essetre Running) 57’28”, 3. Valeria Roffino (FF.AA.) 58’49”, 4. Silvia La Barbera (Forestale) 59’33”, 5. Barbara La Barbera (Rcf Roma Sud) 1h01’38”, 6. Jane Nganga Wanja (Ken) 1h02’26”, 7. Anna Busatto (Mogliano) 1h02’27”, 8. Paola Mariotti (Brugnera Friulintagli) 1h03’39”, 9. Eva Vignadel (Podisti Cordenons) 1h04’37”, 10. Laura Buttignol (Azzano Runners) 1h06’07”.

Grand Prix Giovani

Allieve (4 km): 1. Laura Facco (Gs Quantin – Tratt. I Novembre) 7’26”, 2. Celine Feichtner (Aut) 7’47”, 3. Valentina Colle (Gs Quantin – Tratt. I Novembre) 7’51”, 4. Emily  Soncin (Jesolo Turismo) 8’22”.

Cadette (1,5 km): 1. Sara Mazzucco (Gs Quantin – Tratt. I Novembre) 5’37”, 2. Greta Ceolin (Lib. Piombino Dese) 5’42”, 3. Yassmin Charaf (Due Torri Sporting Noale) 5’43”.

Ragazze (1 km): 1. Anna Roncato (Audace Noale) 3’24”, 2. Arianna Comina (Gs Quantin Tratt. I Novembre) 3’26”, 3. Vittoria Mezzalira (Audace Noale) 3’28”

 
Le classifiche complete sono visualizzabili al link: http://www.tds-live.com/ns/index.jsp?login=&password=&is_domenica=-1&nextRaceId=&dpbib=&dpcat=&dpsex=&serviziol=&pageType=1&id=6241&servizio=000&locale=1040

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
I.A.T. Informazione ed Accoglienza Turistica

Ufficio informazioni turistiche di Bibione aperto solo nei weekend da metà settembre

I.A.T. Informazione ed Accoglienza Turistica

I.A.T. Informazione ed Accoglienza Turistica

Apprendiamo dal quotidiano La Nuova di Venezia e Mestre che gli IAT (Uffici di Informazione ed Accoglienza Turistica) o APT, come qualcuno continua a chiamarli, di Caorle e Bibione, da metà Settembre fino a fine mese saranno chiusi durante la settimana (Lunedì/Giovedì) ed apriranno solo durante i week-end (Venerdì/Domenica).

Dopo le proteste e gli scioperi di agosto, gli uffici Iat sono ancora in attesa di capire quale sarà il loro destino ed i 12 dipendenti fissi (tra Caorle e Bibione), in mobilità non sanno quale sarà il loro posto di lavoro, forse Venezia.

Per Ottobre ed i mesi a seguire non ci sono ancora notizie.

La stagione estiva non è ancora chiusa, ci sono ancora turisti, alberghi,  residence ed appartamenti aperti ed anzi sono previste alcune importanti manifestazioni come la Bibione is Surprising Run del 27.09.2014 che porterà oltre un migliaio di atleti (più accompagnatori) a Bibione e manca il servizio informazioni, ancora una volta affidato ai privati.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail