Furgone con logo “Bibione” viene allontanato dal centro di Jesolo

Furgone "Bibione" a Jesolo
Furgone “Bibione” a Jesolo

Questo fine settimana, si è svolta a Lido di Jesolo la 4° edizione della “Moonlight Half Marathon” che conta oltre 3000 partecipanti ed ha la particolarità di partire all’imbrunire con un percorso che parte dal Lungomare San Felice di Cavallino e finisce in centro a Lido di Jesolo, in Piazza Mazzini.

Oltre al consueto successo riscosso, quest’anno l’evento è stata l’occasione per un “incidente diplomatico turistico”.

Apprendiamo infatti dai quotidiani che Venerdì pomeriggio, nella centralissima Piazza Mazzini, proprio nel cuore di Jesolo e della manifestazione era presente un furgone con il logo di Bibione.
Ovviamente il mezzo è stato subito notato e fotografato dai Jesolani a cui pare la presenza dell’ “invasore” abbia dato molto fastidio, tanto che lo stesso assessore al turismo, Daniela Donadello, ne ha richiesto l’allontanamento dal centro di Jesolo.

Ci siamo informati – ha in seguito spiegato l’assessore al turismo di Jesolo – e quando abbiamo saputo che pubblicizzavano sì la loro maratona a settembre, ma anche la località di Bibione ai turisti attraverso il loro consorzio, abbiamo disposto che se ne andassero perché non ci è parso corretto“.

A proposito il 27 Settembre 2014 si terrà a Bibione la prima “Bibione Run – 10 miles” !

La foto del furgone con la scritta Bibione posteggiato in piazza Mazzini ha fatto il giro della rete – ha dichiarato Walter Luvisotto, titolare della pensione Villa Roberta di Jesolo e socio Ascom – perché era per lo meno curiosa. Ma come? Siamo a Jesolo, nel bel mezzo di una manifestazione organizzata per rilanciare ancora una volta la nostra città balneare e viene qui un’altra località a presentare le sue offerte? Va bene la concorrenza e sana competizione, ma non fino a questo punto, perché è anche questione di stile. E poi in questi giorni, arrivano anche altri giovani pierre o presunti tali che distribuiscono in città materiale informativo di altri parchi acquatici, come quello di Caorle. Anche questo non lo troviamo opportuno“.

Non credo fosse un gesto scorretto – ha risposto Pasqualino Codognotto, Sindaco di San Michele al Tagliamento – Bibione – il consorzio non si è mai comportato male in questo senso e non ritengo lo abbia fatto neppure questa volta. Certo se anche è arrivato a Lido di Jesolo è stato per una normale attività di promozione che non voleva approfittare di nessuno“.

Da tempo si discute di “Costa Veneziana” e si pensa a progetti comuni per la promozione del territorio evidenziando le differenze e  peculiarità delle varie spiagge della costa veneta e del Nord Adriatico… (di alcuni di questi progetti abbiamo già scritto in precedenti post).

Oggi si corre a Jesolo, domani si corre a Bibione !

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *