VTC Bibione Mare innarestabile vince contro il Trento

VTC Bibione Mare
VTC Bibione Mare

VTC BIBIONE MARE – TRENTINO VOLLEY: 3-0
PARZIALI: 25-11 (20‘), 25-22 (27‘), 25-22 (27‘). Tot 1.14’
BIBIONE: Zaccariotto, Brunelli, Dalla Tor, Minetto (lib.), Berlendis, Brun, Manzano, Tonon, Gasparini (lib.), Bettin, Anastasio, Boraso, Gobbo. Allenatore De Pin.
TRENTO: Coali, Bressan, Nelli, Buzzelli, Astarita, Chiappa, Mazzone, De Santis, Griso. All. Burattini.
ARBITRI: Guidica e Tosato di Padova.
Il VTC Bibione Mare sembra ormai sempre più sicuro di se e con il Trentino Volley ottiene la quinta vittoria consecutiva,  vendicando anche la pesante sconfitta subita all’andata dai giovani trentini.
La partenza del Bibione Mare nel primo set è devastante: gli ottimi servizi mettono subito in seria difficoltà la ricezione avversaria, in attacco le percentuali altissime per tutte le bocche di fuoco dei veneziani, la ricezione funziona a meraviglia. In pochissimo tempo il Volley Team Club scava un solco profondo e per i giovani trentini non c’è veramente nulla da fare e il primo set  si chiude con un eloquente 25-11, con entrambi i centrali del Manzano e Anastasio addirittura col 100% in attacco ed un capitan Tonon impressionante per la sua esplosività.
All’inizio del secondo set c’è forse l’unico neo di questa partita, il Bibione abbassa un po’ l’attenzione dopo lo strepitoso primo set ed i trentini tirano fuori il loro talento allungando in maniera decisa (5-14). Ma questo Bibione Mare, ormai conscio delle proprie possibilità, non si scoraggia e con due attacchi ed un muro a testa del sempre più convincente Bettin e del solito Zaccariotto riescono a riportarsi sotto 15-17. Ora gli ospiti sono di nuovo vicini e dopo che Manzano e Zaccariotto hanno completato la rimonta sul 18-18 ci pensa un super capitan Tonon con tre attacchi perentori a confezionare il sorpasso. Il set viene chiuso poi da un attacco a testa di Anastasio e Zaccariotto inframezzati da un ace di Boraso.
Il terzo set inizia all’insegna dell’equilibrio anche se i veneziani danno la sensazione di avere sempre in mano la partita, ed infatti sul 12-12 piazzano il break decisivo con un velenoso turno al servizio di Manzano che piazza un ace ed una serie di battute che mettono in estrema difficoltà la ricezione avversaria, in un attimo il Bibione allunga 18-12. Il Trentino cerca di rientrare e riesce a portarsi addirittura a soli due punti dai padroni di casa, poi però Bettin e Manzano con due attacchi consecutivi a testa portano i lagunari sul match-point 24-22 e la partita si chiude con l’ultimo affondo di capitan Tonon che chiude una prestazione strepitosa.
Davvero prova bella e convincente da parte del VTC Bibione Mare che con questo quinto sigillo consecutivo scala ancora la classifica e si porta a ridosso della zona play-off.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *