Archivio mensileLuglio 2011

mozziconi di sigaretta spiaggia

Divieto di fumo in spiaggia a Bibione

mozziconi di sigaretta spiaggia

mozziconi di sigaretta spiaggia

A Bibione, fumare sotto l’ombrellone potrebbero presto diventare solo un ricordo.

Il Comune di San Michele al Tagliamento di cui Bibione fa parte, ha infatti intenzione di realizzare un ordinanza proprio per vietare sigarette e sigari in spiaggia, al fine di tutelare l’ambiente e la salute, sia dei fumatori che dei non fumatori.

L’ordinanza è fortemente voluta dalla località di Bibione, a causa delle continue lamentele dei turisti per la moltitudine di mozziconi che sporcano la spiaggia e per il fumo delle sigarette che spesso invade la spiaggia impedendo di apprezzare il profumo del mare.

L’iniziativa del divieto di fumo sulla spiaggia di Bibione ne farebbe un modello, affinché tutte le spiagge italiane siano un giorno smoking-free.
La speranza è infatti che si verifichi ciò che nel 2005, avvenne con la Legge Sirchia, quando venne posto un divieto di fumo in tutti i locali pubblici.
Inizialmente il divieto fu preso come una restrizione per i fumatori, ma a distanza di anni si può certamente affermare che la Legge fu un successo.

«Io credo che sia decisamente meglio assaporare il profumo del mare che quello di sigaretta o di sigaro. — spiega il vicesindaco di San Michele al Tagliamento, Gianni Carrer — Ogni estate registriamo lamentele dei turisti e credetemi, non sono fantasie. Per non parlare poi della scarsa educazione di molti tabagisti che in modo meccanico, e automatico, spengono il mozzicone nella sabbia e lo abbandonano dov’è. Così facendo inquinano l’ambiente, mancano di rispetto con chi non fuma e si rischia che qualcuno possa farsi del male se calpesta una sigaretta non spenta».

Gli studi dicono che i tabagisti in Italia sono circa 13 milioni e fumano in media 15 sigarette al giorno.
Se si considera che ogni anno Bibione registra quasi sei milioni di presenze turistiche e che Il filtro di una sigaretta impiega da uno a cinque anni per diventare biodegradabile il fenomeno emerge in tutta la sua grandezza e si capisce quanto sia importante il divieto di fumo per tutelare l’ambiente.

un rapporto del Programma Onu per l’Ambiente (Unep), relativo alle spiagge italiane, conferma che il 27% dei rifiuti raccolti nel Mediterraneo è costituito da «cicche» di sigarette e prodotti correlati, come accendini e pacchetti vuoti pertanto ridurre il vizio del fumo attraverso un divieto non può far altro che migliorare questa drammatica situazione.

Sul malcostume di abbandonare i mozziconi sulla sabbia, fenomeno noto in tutto il litorale veneto, ogni località balneare ha adottato diversi sistemi e regole.
A Jesolo la Federconsorzi aderirà anche quest’anno campagna nazionale «Ma il mare non vale una cicca? » con la distribuzione gratuita il 6 e 7 agosto, di posaceneri in spiaggia.
Caorle nel 2010 aveva installato bidoncini a forma di sigaretta e fissato 5 mila posacenere sotto gli ombrelloni. I posacenerei sono stati rubati e i mozziconi sulla sabbia persistono.
La situazione è migliore al Lido di Venezia, dove lo stabilimento Miramare da 5 anni distribuisce coni in plastica per raccogliere i mozziconi e qui i tabagisti sono più virtuosi; stesso esempio anche nei rinomati stabilimenti balneari degli hotel Excelsior, Des Bains e Quattro Fontane, dove la distribuzione di posaceneri ha sortito effetti altrettanto positivi.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Valter Fornaro

E’ mancato Valter Fornaro storico imprenditore e sportivo Bibionese

Valter Fornaro

Valter Fornaro

Lutto a Bibione per la scomparsa di Valter Fornaro, 66 anni, storico imprenditore locale, conosciuto per la sua attività nel centro bibite Glerean.

Valter si è spento all’ospedale di Portogruaro, dove era ricoverato da alcuni mesi in seguito ad una crisi respiratoria.

La sua attività come imprenditore è iniziata alla fine degli anni ’60, quando ha rilevato un’azienda di distribuzione bevande.

Negli anni l’ha portata a svilupparsi, sino alla fusione negli anni ’90 con il centro bibite Glerean.

Valter era conosciuto sia per la sua instancabile attività lavorativa, che per il suo carattere spontaneo e socievole, sempre con la battuta pronta.

E’ ricordato anche per aver contribuito alla costituzione della squadra di calcio del Bibione, che nell’88 da allenatore ha portato alla prima storica vittoria di un campionato.

Negli anni ’80 Valter è stato anche impegnato nella politica locale. Lascia la moglie Silvana, i figli Oscar e Luca, la nipotina Linda con la mamma Silvia. I funerali domani alle 15 nella chiesa di Bibione.

Fonte: La Nuova Venezia

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Piano Assetto del Territorio

Linee guida per la stesura del P.A.T. a San Michele al Tagliamento

Piano Assetto del Territorio

Piano Assetto del Territorio

Secondo le indicazioni date alcuni giorni fa dalla giunta, allo studio Proteco sul Piano di Assetto del Territorio (P.A.T.), che determinerà l’indirizzo di sviluppo futuro del Comune di San Michele al Tagliamento, le priorità dovranno essere la tutela del territorio, la ricerca di fonti rinnovabili e compatibili con l’ambiente e la condivisione del percorso progettuale del Pat con l’intera popolazione.

La salvaguardia e la valorizzazione di un patrimonio naturale unico nel suo genere con laguna, mare, foci del Tagliamento ed entroterra agricolo – ha spiegato il sindaco Pasqualino Codognottoè una priorità. L’oculata tutela del territorio è la garanzia per un allungamento della stagionalità e per il coinvolgimento dell’intero comune nel processo turistico per favorire l’integrità ambientale, e mantenere quindi l’elevata qualità del ricettivo esistente, utilizzato ogni anno da milioni di turisti“.

La giunta ha anche annunciato di volersi impegnare oltre che per raggiungere un’autonomia energetica, per potenziare la produzione dei prodotti locali.

Esistono già numerose produzioni in serra, fra cui la più conosciuta è l’asparago bianco di Bibione, ma poichè nel sottosuolo del comune di San Michele ci sono delle falde di acqua termali, a temperature elevate, esse potrebbero, opportunamente sfruttate, garantire le condizioni termiche necessarie per le coltivazione in serra durante tutto l’anno.

Comunque – ha aggiunto il Sindaco – il progetto sarà discusso in diversi tavoli di concertazione, denominati Tavoli Zero, che saranno gli strumenti di confronto in cui la giunta illustrerà i macro obiettivi di sviluppo nelle rispettive aree di consultazione dei piani“.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Bibione concerto orchestra "Da Ponte"

Concerto lirico dell’orchestra e coro “Lorenzo da Ponte”

Bibione concerto orchestra "Da Ponte"

Bibione concerto orchestra "Da Ponte"

Giovedì 7 luglio alle ore 21.00 presso l’Arena del Residence Santo Stefano, in via delle Colonie a Bibione (in caso di maltempo il concerto si terrà nei pressi dell’hotel S. Stefano) il Coro e Orchestra “Lorenzo Da Ponte” si esibirà in un concerto lirico per Soli,Coro e Orchestra.

L’Orchestra, diretta dal Maestro Giuseppe Russolo, proporrà bellissimi brani del suo ricco repertorio,iniziando con l’Inno d’Italia, per una serata indimenticabile. Il programma prevede arie e musiche di Verdi,Puccini, Mozart, Donizzetti, Ponchielli, Berlioz, Bellini e Wagner.

Il gruppo,che ha sede a Portogruaro,prende il nome da Lorenzo Da Ponte (fino a quattordici anni Emanuele Conegliano), geniale librettista la cui fama è legata a  Mozart.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
video YouTube Terme di Bibione

Video delle Terme di Bibione

video YouTube Terme di Bibione

video YouTube Terme di Bibione

Video delle Terme di Bibione:

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail