Investiti tre caprioli in pochi giorni a San Filippo

attenzione ai caprioli
attenzione ai caprioli

Nel Comune di San Michele al Tagliamento, in pochi giorni sono avvenuti 3 incidenti stradali che hanno interessato altrettanti caprioli.
Due di essi sono morti, mentre un terzo è stato salvato dalla Polizia Provinciale.

Gli incidenti tutti sono successi nella frazione di San Filippo, lungo la strada che conduce a Bibione, nei pressi di un’area di ripopolamento.

“Il ripopolamento di caprioli a San Filippo, cui ha collaborato anche la Provincia di Venezia, ha dato ottimi risultati – spiega l’assessore Giuseppe Canali – Per questo raccomandiamo prudenza agli automobilisti anche per non vanificare anni di impegno e abbiamo richiesto sia al Comune di San Michele al Tagliamento come al servizio viabilità della Provincia di procedere a porre, sulle strade di rispettiva competenza, cartelli che indichino l’attraversamento di animali”.

Il primo incidente è stato segnalato alla Polizia Provinciale solo al mattino dopo e quando la pattuglia è intervenuta ha trovato la carcassa del capriolo morto in un fossato, procedendo in seguito alla sua rimozione e distruzione.

Il secondo incidente, avvenuto sempre di notte, è stato segnalato dallo stesso investitore ma nonostante l’intervento di un veterinario non è stato possibile salvare l’animale e quindi la carcassa è stata trasportata al macello convenzionato e, dopo i controlli del caso, la carne è stata donata alla Cooperativa Sociale Il Gabbiano di Fossalta di Portogruaro.

Nel terzo incidente, avvenuto alcuni giorni fa a mezzogiorno, l’intervento del veterinario insieme alla pattuglia della Polizia Provinciale ha permesso di  salvare il capriolo che, dopo le cure, è stato liberato.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *