Un estate ricca di cultura e musica in Veneto

ILLUMInazioni
ILLUMInazioni

Il 4 giugno 2011, ha preso il via la 54° Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia, dal titolo “ILLUMInazioni – ILLUMInations”, diretta da Bice Curiger e organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta.
Uno spazio di circa 10 mila metri quadrati con 83 artisti da tutto il mondo, tre opere di Tintoretto in mostra nella sala grande del Padiglione Centrale ai Giardini, 89 partecipazioni nazionali (da non perdere il padiglione della Germania, vincitore del Leone d’Oro ed il discusso padiglione italiano, curato da Vittorio Sgarbi) e 37 eventi collaterali in vari luoghi della città.
Un grande evento che vede protagonista l’arte contemporanea ma che in qualche modo dà il via alla ricca stagione di festival, appuntamenti culturali, musicali e sportivi che animeranno la calda estate del Veneto.

Il primo grande appuntamento è l’Heineken Jammin’ Festival, in programma dal 9 all’11 giugno al Parco San Giuliano di Mestre.
Il grande rock italiano e internazionale, rigorosamente live, protagonista per 3 giorni di musica no stop. Coldplay, Beady Eye, Interpol, Negramaro e Fabri Fibra e per finire il re del palco Vasco Rossi a chiudere la giornata di sabato.

Chi al rock preferisce la musica dance dovrà aspettare solo una settimana: il 18 giugno il Parco San Giuliano torna a farsi palcoscenico a cielo aperto, ospitando la seconda edizione di Electrovenice.
A dirigere le danze, alcuni dei migliori deejay internazionali: Fatboy Slim, Sven Vath, Deadmau5, Afrojack, Goose, Reset! e Nima Tahmasebi, in arte NT89.

Cambiano i luoghi e cambia l’atmosfera spostandosi a Verona, dove il 17 giugno si apre con “La Traviata” l’89° Festival Lirico dell’Arena.
Oltre alla “Traviata”, c’è in programma “Il barbiere di Siviglia”, il “Nabucco”, “La Bohème”, “Roméo et Juliette” e l'”Aida”, diretta da Daniel Oren, che chiude il festival la sera del 3 settembre.

Si è aperto il 31 maggio e continuerà con altre sette date fino a settembre l’International Organ Festival di Cavallino Treporti (VE).
Una tradizione musicale antica, esecutori provenienti da tutta Europa e la Chiesa di Santa Maria Elisabetta, con il suo organo storico del 1890, a fare da cornice ai concerti.

Dal 29 giugno al 3 settembre 35 altre città – Bassano del Grappa in testa – ospiteranno Opera Estate – Festival Veneto: 400 serate di spettacolo in ville, parchi, castelli, palazzi, piazze e musei del territorio.
Il programma spazia dal teatro di Ascanio Celestini e Lella Costa alla danza dei Momix, dalla musica jazz di Michele Hendricks (occhi puntati sul “Summer Jazz Workshop”) al cinema d’autore.

Il 23 agosto prende il via anche B.motion, un festival nel festival dedicato alle espressioni più innovative e contemporanee e che punta i riflettori sui giovani artisti.

Fino al 29 giugno Padova celebra il suo santo patrono attraverso una serie di spettacoli, cerimonie religiose, concerti, tour guidati e incontri.
Domenica 12, in piazzale Azzurri d’Italia, è in programma la rievocazione storica del passaggio di Sant’Antonio all’Arcella, con sacra rappresentazione della sua morte e concerto di campane.
Ad essa segue, la sera del lunedì, la tradizionale processione cittadina con le reliquie e la statua del santo.
Suggestivi i “Notturni al Santo” (15, 24 e 29 giugno alle 20.30 e alle 21.00), con visita ad Altare Maggiore, Cappella dell’Arca, Madonna Mora e Cappella del Beato Luca Belludi.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *